-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

VENERDI' 1 GENNAIO 2016: PROGRAMMA COMPLETO E PRESENTAZIONE GIORNATA - inizio corse ore 14.45

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA GIORNATA
 
Capodanno con puledri e tris
 
Comincia alla grande il nuovo anno dell’ippica bolognese,  puledri a caccia del primo clou ed una qualitativa Tris riservata agli anziani, impreziosiscono il convegno che dalle 14.45 sino alle 18.00 terrà viva l’attenzione del trotto nazionale sul confortevole impianto dell’Arcoveggio. 
Un miglio per sei, tanto equilibrio ed un possibile  report cronometrico di valore caratterizzano la corsa più ricca del pomeriggio, con Unno Del Duomo prima scelta di un complesso pronostico, nel quale prendono posto anche il lesto Undisclosed, reduce da una brillante vittoria e Ungold Winner, progredita allieva di Battista Congiu anche oggi in versione V.P Dell’Annunziata.
Il primo squillo di giornata chiama a raccolta la leva 2012, i neo quattro anni che incroceranno forme e ambizioni in un’equilibrata sfida sulla breve distanza, contesto che vede la padovana Tyba Bybo ed il suo partner Alessandro Fonte nei panni dei favoriti pur in condominio con Top Model Ok, guidata da Gianvito D’Ambruoso e Te Quiero, atout di Roberto Vecchione con Holger Elhert a seguirne le gesta dalla cabina di regia.
Poi, tre anni in vetrina, tutti alla ricerca della prima vittoria in carriera, mission che potrebbe arridere a Uet Wise As o, in leggro sottordine, a Ugola e Ulrich Trio.
Si torna ai cadetti con la terza corsa: anche qui, due giri di pista ed estrema omogeneità tra i valori in campo, per un pronostico che spazia dalla velocista Trilly Gual, ancora Vecchione/Ehlert, alla regolare The King Ovi, altra pedina di spicca della trasferta di Alessandro Fonte, con Tilt di Ruggero e Lucio Colletti alla finestra, pronti ad approfittare di eventuali debacle del duo sopracitato. Alla quarta, gentleman ed anziani con Pinky Ek/Lasi prime scelte su Mike/Zaccherini e in alternativa Saimon Barboi, stacanovista toscano oggi in versione Michele Canali.
Il convegno prosegue con un terzo round dedicato ai quattro anni, in nove dietro le ali della macchina, con Antonio Greppi e Tortuga a progettare fuga vincente e Terra dei Venti ad inseguire con Manuele Matteini assurto a meritata popolarità dopo l’inattesa quanto prestigiosa vittoria nel Premio Allevatori, corsa faro del palinsesto classico tricolore, con il suo Urlo Dei Venti.
Alla settima, Supremost e Fonte sono in pole nelle scelte pre-gara, ma con Santiago Kyu e Marco Marini pronti a farsi valere esibendo la forma al top del cinque anni marchigiano ed il collaudato feeling che lo lega al professionista di stanza a Montegiorgio.
Copertina di chiusura  per la Tris, in versione anche quartè e quintè, programmata come handicap sui duemila metri e riservata agli anziani capitanati da Pitango Jet, con Vecchione alle redini, ma con gli agguerriti Love Inside, Nicoz e Rubens Grad a sciorinare forma al diapason e grande adattabilità a schema e distanza.

 

> Torna Indietro