-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

VENERDI' 18 AGOSTO: PREMIO ME.GA. FOODS CESENA - GENTLEMEN MASTER ANNAMARIA GRASSI - INIZIO CORSE ORE 21.10

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SERATA DI CORSE  
E’ tempo di finali in riva al Savio, con i top driver italiani attesi per martedì 22 all’evento conclusivo del Superfrustino preceduto, in questo prologo di week end, dall’ormai classico appuntamento con il Trofeo Anna Maria Grassi, imperdibile kermesse riservata ai migliori gentleman del panorama tricolore pronti a incrociare le armi in tre sfide intriganti ed equilibrate . Caratterizzato da una formula originale che offre chance omogenee a tutti i dieci partecipanti, il Trofeo A.M. Grassi prevede come prova d’approccio un miglio per cadetti nel quale gli abbinamenti driver/cavallo sono frutto di un sorteggio integrale, nella sfida successiva, con gli anziani a raccogliere il testimone, le nuove coppie sono il risultato del capovolgimento numerico rispetto alla manche precedente, in sintesi il gentleman che nel prologo ha sorteggiato il cavallo con il numero 10,  nel prosieguo interpreterà il soggetto con il numero 1, il 9 da diritto al 2 e così via sino al completamento del rooster. Una volta corse le due batterie, il gentleman con il miglior rating godrà del diritto di scegliere il cavallo preferito nella finale, un handicap sul doppio chilometro collocato a serata inoltrata, ed i suoi avversari, in base al punteggio ottenuto, faranno lo stesso con i cavalli rimasti a disposizione. La virtuale sfilata dei 10 protagonisti è aperta da Giovanni Manzone, una new entry nel gotha di categoria che dopo il successo nel Trofeo delle Regioni 2016 e nel romano Memorial Pettinari, ha acquisito il pass per l’ambito evento cesenate nel corso del quale interpreterà l’outsider Ultralight ed in seguito la grintosa Sama Jet, quest’ultima potenziale protagonista della prova, a seguire Marco Lasi, felsineo doc tornato alle gare dopo un serio problema fisico superato con abnegazione e coraggio, che fa buon viso a cattivo sorteggio in apertura, la sua Unastar Alter infatti non pare essere in gran forma, ma poco dopo salirà sul progredito Sono di Pa con l’ambizione di inanellare punti preziosi per la scelta in finale. Talento, grinta e passione contraddistinguono Leonardo Vastano, campano di stanza nelle Marche che dopo aver rappresentato giovedì.  l’Italia nel Campionato Europeo di categoria, tenterà l’ingresso nel marcatore con Ursula Trio, ma soprattutto cercherà il gradino più alto del podio in sediolo al ritrovato Regensbourg, mentre il 4 volte campione Italiano Michele Canali dovrà dar fondo al suo notevole bagaglio tecnico per improvvisare al meglio una comunque positiva Urasia Tab ed il decaduto Tommy Vik, in altri tempi tra i più seguiti, oggi in soverchia difficoltà, con il campano Ciccarelli, prepotentemente assurto ai vertici da un paio di stagioni,  a ringraziare la buona sorte che gli assegnato la chiacchierata Unasorpresa Gso e il provetto velocista Only One Diamond. Profusione di occasioni positive per Antonio Simioli, una delle immancabili presenze al Savio e due volte vincitore del Trofeo, che tra Urlo D’Ete e Tequila Gk  coglierà probabilmente punti utili  ad una scelta proficua per la finale, mentre l’unica lady in scena, la campana Elena Villani, miglior amazzone del 2016, si alternerà tra il positivo Uragano Luis e la lesta Swami Gams, lasciando al pluripremiato Nicola Del Rosso le vantaggiose pedine Uconn Grif e Sport D’Anzola ed al bolognese Zaccherini, tricolore 2016, il ruolo di favorito con Usted Bi e della riserva con Parker Om, per chiudere con la buona pesca iniziale di Monti, leggi Ussaro Egral e la decoubertiana partecipazione alle redini di Tina Trio. Tra gioie, recriminazioni , fortunate evenienze tattiche e improvvide sventure si giunge alla finale, handicap sulla media distanza posto come sesta tappa del palinsesto,  nel quale spiccano le ottime referenze dei tre soggetti collocati al secondo nastro, Tisserand Bi , Tacos Font e Pleasant Jolly , indicati nell’ordine e consigliati ai beneficiari della miglior classifica, mentre tra gli inquilini dello start non passano inosservate le ritrovate forme di Sofort Rl, Regina Kosmos e Trezeguet Kyu. Non solo gentleman nell’accattivante sabato cesenate, una breve quanto esaustiva disamina del corollario riservato ai professionisti, segnala Zagor San e Zenio in apertura di serata, prosegue con il match tra Revolver e Tom Ford Bi alla quarta, non trascura il probabile assunto vittorioso di Vispa Jet su Veantur e Vidal alla quinta e chiude nel favorevole segno di Ulla Jet e Un Varenne Italia, amletici ed ancora alla ricerca di una propria dimensione agonistica ma comunque in grado di ambire alla vittoria.

> Torna Indietro