-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

TRIS e CORSE DI GIOVEDì 31 MAGGIO 2018, inizio ore 15.35

FAVORITI         PROGRAMMA SINTETICO          GIORNALINO DELLE CORSE
Tre anni in rosa nel clou,  TRIS/QUARTè/QUINTè e Seconda Tris nazionali
 
Chiusura in grande stile per il maggio bolognese, giovedì con le femmine di tre anni a reggere il cartellone e diciotto anziani impegnati in una severa maratona, poi, un fantastico 2 giugno nel segno del Gp Repubblica e tutti in trepida attesa della stagione cesenate che potrebbe vivere il suo vernissage martedì 26 giugno.
Miglio per otto il clou (6a corsa) nel nome di Hakan Wallner, il maestro scandinavo che negli anni '80 ha segnato un’epoca nel trotto mondiale, con l’ennesima proposta in giubba gialla dei Gocciadoro a pretendere i favori del pronostico, quella Zoe Degli Dei che non più tardi del 25 aprile chiuse al quinto posto nel Nazionale Filly per poi finire nelle retrovie al Giovanardi, ma che a due anni mostrò qualità da vendere arrivando seconda nell’Allevatori, precedendo alcune delle avversarie odierne, come l’allieva di Massimo Barbini, Zoe Grif Italia e la pupilla di Erik Bondo, Zonda Cup, non a caso le concorrenti più agguerrite per la figlia di Mago D’Amore, senza peraltro trascurare l’ottimo curriculum della rosso-verde Zahire Bi ed i progressi di Zillaz, guidate rispettivamente da Mauro Biasuzzi e da Luca Schettino.
Alle 15.35 sei anziani ed altrettanti aspiranti allievi daranno vita al prologo, con il figlio d’arte Carmine Piscuoglio e Timo Rivarco Op in evidenza sugli affiatati Emanuele Masoero e Showgirl, mentre la veloce Triglav può regalare il podio al siculo Gambino.
Poi, gentleman e cadetti dal modesto ruolino di marcia con il sempre chiacchierato fratello d’arte (dei campioni Oasi e Robert), Vip Bi, atteso a replicare una recente e fortunosa vittoria toscana contro il progredito Volt Deimar, con Zaccherini, e Vigor Trio, in versione Canali.
Folla di anziani alla terza corsa, miglio scelto come "Seconda Tris nazionale", che offre chance a parecchi concorrenti tra cui Titus, Regina Fks, e Tibet Dei Greppi, senza dimenticare Power Trio, veloce e ben situato ed il cui ruolino di marcia non ne rende adeguata giustizia, mentre alla quarta si sfidano otto esponenti della leva 2014 cui non manca il tocco esotico rappresentato dalla francese di casa Gocciadoro Esotica Bar e dallo yankee di colori valloni, training teutonico di Holger Ehlert e guida tricolore di Roberto Vecchione, Eternal Patrol, mai vincitrice in carriera ma capace di media prodigiose durante la sua breve permanenza oltre oceano, entrambi da seguire in ottica vittoria unitamente a Victor Leo e Va Vivi, con Marco Stefani e Davide Nuti.
Alla quinta un folto gruppo di tre anni cerca la prima vittoria in carriera con Zero Gravity e Porzio Jr preferiti ai conterranei Zultani e Cintura, terza forze Zanita Jet e Casillo, trainer di grido ma anche driver di pregevole levatura.
In chiusura ecco la T/q/q, maratona per diciotto con il decaduto Orpheo D’Ete prima scelta tra gli inquilini dello scarno start che annovera solo sei concorrenti, mentre al secondo nastro spiccano lo specialista Pedro Almodovar e lo scandinavo Laurentius Romeo; al terzo, il migliore schieramento per qualità e forma dei soggetti al via, riflettori puntati sull’ex primaserie Scintilla Caf, sul generoso Ronaldo Grad e su Power Treb, guidati rispettivamente da Gocciadoro, Vecchione e Maurizio Cheli.
E ARRIVEDERCI A SABATO 2 GIUGNO CON LA KERMESSE DEL GRAN PREMIO DELLA REPUBBLICA Sisal Matchpoint !
 
 

> Torna Indietro