-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

SABATO 4 OTTOBRE: CRITERIUM ARCOVEGGIO

Per San Petronio vanno in scena i puledri
 
 
 
Sabato di festa sotto le Due Torri, con Bologna a festeggiare il suo patrono e l’Arcoveggio a mettere in scena  il suo Criterium, fino a qualche tempo fa tappa classica per i puledri, oggi appuntamento dalla ricca borsa con prospettive d’elite per i partecipanti. In sei sulla breve distanza, i nati nel 2012 partecipanti alla sfida  presentano curriculum di tutto rispetto, e nonostante la scarna starting list è lecito attendersi percorsi arrembanti e un risultato cronometrico di tutto rispetto, con l’invitta ospite toscana  Trilly Gual severamente testata dallo stimato portacolori della milanese Sant’Eusebio Tango Roc, mentre dal Veneto giunge in giubba rossoverde il futuribile Tayson Bi, che Mauro Biasuzzi, allevatore e proprietario, guiderà personalmente.  Alle 14.30 il primo appuntamento agonistico del pomeriggio, gentleman e tre anni in scena e riflettori su Show Time Moon, seconda di recente proprio sulla pista e oggi ancora in pista con Matteo Zaccherini, mentre il capolista nazionale, Filippo Monti, improvviserà il solido Slataper e Daniele Orsini si candida al podio con il regolarista Suspicious Mind, poi , parentesi per professionisti e quattro anni per un possibile match toscano tra Rajah Petrale Romeo Da pisa, leggi, edoardo Baldi vs Barbini e con Rumeno Jet terza forza per la regia tattica di Maurizio Cheli. Tornano nell’agone i gentleman ed esperti anziani raccolgono il testimone dai cadetti con Alessandro Manfredi ed Origami in grado di primeggiare sul velocista Orion Np, carta del veneziano doc Giancarlo Moretti, mentre l’estroso Lobac è la proposta di giornata per la sempre più convincente Alessandra Devidè, poi, tre anni dalla consistente caratura e pronostico in bilico tra Sonia, Sassy Nord Fro e Sorens Petit, citati in rigoroso ordine di preferenza. Anziani dal prestigioso passato e dal solido presente si incrociano alla quinta, un miglio che regala la prima citazione al vincitore classico Maigret Bi ed al suo interprete Mauro Biasuzzi, con il velocista Love Inside e Phebo Rivarco tester di valore entrambi  con l’obbiettivo vittoria , mentre alla settima, cronometri bollenti e cadetti dalla notevole statura  con Runner Roc , Reine DU Zak e Romina Ama a disputarsi una consistente borsa, chiudendo con Pin Speed Gad Sm e Ophi Graal, i migliori esponenti dell’handicap posto come ottava sfida del sabato festivo

scarica il programma completo della giornata di corse

> Torna Indietro