-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

SABATO 2 SETTEMBRE: PREMIO PLT PUREGREEN - INIZIO CORSE ORE 21.00

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SERATA DI CORSE 
Come tutti gli anni, in prossimità dell’epilogo stagionale, il Savio regala ai gentleman la loro serata di festa, un mix di agonismo, passione e sportività non disgiunta dalla proverbiale vis polemica che accompagna le dispute riservate alla categoria, con sfide davvero incerte, spesso affollate e mai tecnicamente banali, sulle quali spicca il clou, un miglio per velocisti di pregio a cui  hanno aderito sette agguerriti binomi. Collocata come sesto appuntamento della serata, la prova abbinata al Trofeo Croce Rossa Italiana, prevede la partecipazione dei driver alle redini di soggetti rigorosamente di loro proprietà, con coppie dal rodato ruolino di marcia a sfidarsi sui due giri di pista come quella formata dal biondo Per Te Bar e Antonio Nanna, primi leader dopo prevedibile partenza al fulmicotone con gli arrembanti Putnik D’aghi e Zorzetto, oppure il binomio dall’acclarato feeling, Ribot Zs e Thomas Manfedini, esperto miler il primo, ex calciatore di livello assoluto ed ora trottofilo a 360 gradi il secondo, senza dimenticare la partnership tra il veneziano doc Giancarlo Moretti ed il fido Omas Np, tutti indistintamente in lizza per il gradino più alto del podio. Alle 21.10 il primo squillo della kermesse, saranno in cadetti a aprire le danze con Leonardo Vastano e Ufo Wise L. favoriti  di misura su Unika Ans e Zaccherini, terze forze Uber Grad e Monica Gradi, con l’amazzone toscana prima scelta alla sfida successiva in virtù delle qualità di Voldemort Nal, contro il quale si schiereranno l’ardente Vulcanus Etoile con Filippo Monti nel triplice ruolo  di driver, proprietario ed allevatore , nonché Vera Moon, consistente carta per l’altra amazzone in gara, la beniamina locale Michela Rossi. Tornano i quattro anni per dare vita ad una delle sfide dal maggior tasso tecnico della serata, un miglio che Unique As e Zaccherini potrebbero risolvere sin dalle battute iniziali della gara, assumendo l’iniziativa e sfuggendo al prevedibile serrate di Urlo Spritz e Zorzetto, senza peraltro trascurare le doti di opportunista di Up Effe, per la prima volta interpretata da Michele Canali, e la forma dell’ospite Ussara Mail, ennesima proposta del plurimpegnato Vastano, poi, intrigante handicap sulla media distanza con dodici contendenti divisi in tre nastri su cui spicca il duo ,Canali Tisserand Bi, alle prese con la doppio penalità ma decisamente superiori al sauro Orfeo Jet e alla veloce Olgiata, in predicato di salire sul podio accompagnate rispettivamente da Vincenzo Vitagliano e l’onnipresente Vastano. Il nuovo giorno si appropinqua ma c’è ancora spazio per una sfida e per determinare la classifica di tappa, con Canali a giocarsi un atout considerevole nel velocista Trigalv e Zaccherini a rispondere con Tieste Deimar, terzo incomodo, Giuseppe Colantonio, partner della regolarista Tempesta Mark.
 

> Torna Indietro