-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO DELLE CORSE: DOMENICA 20 APRILE

Una Pasqua all’insegna dello spettacolo 

 
Cielo a tratti imbronciato ad incorniciare una domenica dai tratti tecnici spettacolari all’Arcoveggio, dove gli anziani recitavano ruolo di primo piano, impegnati nel clou pasquale programmato sulla breve distanza. Emozioni, pathos ed un arrivo a fruste alzate hanno caratterizzato il Premio Sassatelli, con Pato Effe ed Andrea Farolfi prime scelte di un difficile pronostico e mattatori della corsa sin sul palo, dove, dopo acerrima lotta ed un millimetrico fotofinish, hanno dovuto inchinarsi a Pattost, ritrovato allievo di Lorenzo Baldi che Marco Stefani ha guidato con fiducia proiettandolo al largo ad un giro dal termine della corsa per vincere in 1.14.2 sullo stesso e su Manolete. Ouverture con i gentleman accompagnati all’agone da un compatto plotone di cadetti capeggiati al betting da Risk Bieffe, pupillo di Monica Gradi che all’epilogo è dovuto inchinarsi allo speed di Rabat Dei Greppi, altro toscano in pista ben interpretato da Nicola Del Rosso, prevalente in 1.17.7 con Robinia As terza dopo aver condotto sin dalle prime battute di gara. Testimone ai prof con l’arrivo della seconda e bell’arrivo a fruste alzate con cinque cavalli in linea e la vittoria, dopo percorso all’avanguardia, di Rosa Pallida ed Andrea Buzzitta che in 1.16.9 hanno tenuto a rispetto i favoriti Rionda Wise e Federico Esposito, con Renagade Gar terza in open stretch, poi, alla terza, ancora gentleman, questa volta in sediolo ad anziani di lungo corso, con il betting incerto tra Indù Jet, Odissea Grim e Procellaria Jet e la vittoria di misura del primo in un notevole 1.14.5 sotto l’egida tattica del lanciatissimo Filippo Monti,mentre Procellaria nel tentativo di contenere Odissea Grim, ne ostacolava la progressione subendo la retrocessione dal secondo al terzo posto, poi, cadetti dal buon curriculum protagonisti di una gara all’insegna dei parziali mozzafiato, con Rallo ed Andrea Farolfi scatenati in avanti,Rosy Alan e Mauro Guasti incollati nella loro scia e al largo i movimentatori Recife Wise As e Federico Esposito, gli altri spettatori sin sul palo dove in 1.14.0, Recife Wise ha avuto ragione dei rivali, con Rallo ancora secondo e Rosy a completare il podio. Arrivo a sorpresa alla quinta corsa, con la debuttante Senna Del Pino a segno per la guida di Giovanni Callegaro in 1.16.2, significativo ragguaglio della giovane portacolori della Scuderia Indal preminente con ampio margine sull’attesa Santa Monica Dvs e su Sinfonia Celeste. Tre anni anche alla settima con la favorita Suerte’s Cage e Roberto Vecchione a segno su Saetta dei Venti in 1.15.6 mentre Sigant Prav ha conquistato il terzo gradino del podio ed in chiusura, deludente terzo posto per Pinky Ek a vantaggio di Padrepadrone Par e Novella Ovi, venuti in dirittura a battere il favorito il maschio a regalare il raddoppio a Roberto Vecchione in un considerevole 1.15.4 sulla breve distanza.

> Torna Indietro