-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

RESOCONTO DELLE CORSE DI SABATO 6 AGOSTO: GRAN PREMIO CITTA' DI CESENA - TROFEO CAMAC

Serata di gala per il Savio in un sabato nel quale il trotto mondiale guardava al New Jersey e al suo imponente impianto di Meadowlands collegato in diretta con l’Italia e  sede del leggendario meeting legato alla disputa dell’Hambletonian, delle Oaks e del primo grande appuntamento per i due anni rappresentato dal Peter Haughton Memorial. Sotto uno spettacolare cielo ed in un’ambientazione davvero suggestiva, l’ippodromo cesenate metteva in scena uno dei suoi must estivi, il Gran Premio Città di Cesena riservato ai migliori quattro anni indigeni e proposto in una versione davvero accattivante ed incerta, con il derbywinner Testimonial Ok favorito su Temon Your Sm e su Tantalio. Corsa avvincente con Tamurè Roc leader alla chiusura delle ali e poi accondiscendente su Team Your Sm proiettato all’avanguardia da Marco Smorgon e coraggioso front runner  sotto i perentori attacchi di Telecomando a sua volta mandato alla’arrembaggio da Enrico Bellei, mentre una breve scaramuccia con Tedo Fks, faceva perdere posizioni preziose a Teorema Om. Il match tra Testimonial e Temon si protraeva sino in dirittura, dove, un accorto Vp Dell’Annunziata lanciava la fresca Tamurè in open stretch per staccare con autorevolezza in 1.12.5 sullo stesso Temon Your, mentre la scorrettezza commessa in partenza su Teorema Om, privava l’opportunista Tedo Fks del terzo posto, assegnato a Telecomando Ok, con conseguente multa e appiedamento per Alessandro Fonte. Primo appuntamento della serata e gentleman in vetrina a bordo di eccellenti tre anni, corsa condizionata da un paio di soggetti in errore allo stacco e da uno, Ulena del Rio in zona off limits quando ormai pareva poter sbaragliare il campo, con la vittoria ad arridere ad Ulissemar, deludente nelle recenti uscite e stasera autore di finish ficcante per battere in 1.17.0,un labile Urugay Grif e regalare la gioia del successo al suo appassionato proprietario ed interprete, Thomas Manfredini, terzo, il duo Un Noir/Alessandro Russo, poi,eccellenti cadetti impegnati sulla breve  con gli inopinati errori di Tarantella Ferm ancor prima della partenza e della favorita Tropiesien poco dopo a privare la gara dei soggetti più attesi, con Tank You Sm e Roberto Vecchione in testa  da un capo all’altro e vittoriosi  in 1.13.7 su Tanay, assai minacciosa in arrivo e sul positivo Thiago di Ruggi. Cronometri bollenti ed un ispirato Roberto Vecchione hanno caratterizzato la terza corsa, sfida in rosa con giumente di classe a sfidarsi sul miglio, vinta da Symphonia Mn e dal driver campano dopo veloce corsa all’avanguardia chiusa in un siderale 1.13.0 su Sissy Starlight e Nautica Wise, mentre alla quarta il testimone passava ai tre anni con Umile Ama prima scelta del betting ma con Ultramar Bi a snocciolare performance di tutto rispetto e vincere ad alta quota e con Federico Esposito in regia  al ragguaglio di   1.14.9 dopo serrata lotta in dirittura con Ultras Grif  mentre la leader Una Scheggia Mail, pur calando, ha salvato la terza posizione dal finish di Ulena Gual. Corsa senza frusta alla quinta e favori di un pronostico assai equilibrato per il biondo Sentimento Ok , allievo di Lorenzo Baldi che alla prova dei fatti ha subito un dipanarsi tattico poco favorevole osservando da lontano spettatore la spettacolare sfida tra Paco e Saba del Ronco con la femmina guidata da Bellei preminente di un amen sull’avversario affidato a Vecchione, e con l’encomiabile Illy Pan, “dodici anni e non sentirli il suo motto”, ancora terzo dopo aver condotto dal via. Riflettori sul rientro di Specialess alla sesta corsa, il campione di Andrea Vitagliano fermo da qualche mese per un infortunio ed oggi chiamato ad un compito impegnativo per la presenza di Osasco di Ruggi, il vincitore del Campionato Europeo 2014 e di Newyork Newyork altro indigeno dal pregevole stato di servizio, ma alla fine  è stato Red Baron a tagliare vittoriosamente il traguardo in 1.12.5 battendo Saetero e Newyork Newyork con Osasco di galoppo e Specialess quarto in linea con gli avversari dopo aver battuto impervie corsie esterne.

> Torna Indietro