-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

RESOCONTO DELLE CORSE DI SABATO 12 AGOSTO 2017 - GRAN PREMIO AVV.AUGUSTO CALZOLARI - TROFEO OROGEL

RESOCONTO CORSE SABATO 12 AGOSTO 2017
GRAN PREMIO AUGUSTO CALZOLARI
- TROFEO OROGEL –
 
Velociraptor Fi  vince nel nome di Augusto Calzolari
 
Il Savio in livrea ha accolto un folto e competente pubblico nella serata dedicata alla memoria dell’Avvocato Augusto Calzolari, uomo di legge, valente politico, per anni illuminato dirigente della Società Cesenate nel cui nome si sono valorosamente battuti  sette ambiziosi esponenti della leva 2014. Sin dalla sua prima edizione il Gran Premio Calzolari ha rappresentato un valido banco di prova per testare le ambizioni classiche di un tre anni, sondarne la crescita agonistica ed atletica fungendo di fatto da fondamentale spartiacque tra la stagione delle promesse e quella della consacrazione, in vista del torinese Gran Premio Marangoni, ultimo Gruppo 1 in programma  prima del Derby, il cimento più importante della carriera giovanile di un soggetto nato in Italia.
Dopo la vittoria di Urgania nel 2016, nell’edizione 2017 del “Gran Premio Augusto Calzolari – Trofeo Gruppo Orogel”, il testimone è passato meritatamente nelle mani della promessa Velociraptor Fi, allievo di Catello Savarese affidato ad un lanciatissimo Antonio di Nardo che dopo aver conquistato il comando delle operazioni ha vinto a mani basse sui più attesi Vanguardia e Vandalo Gio, regalando il triplo in serata al suo interprete e rifinendo la sua splendida performance al nuovo personale di 1.13.6.
Tre anni al femminile bagnavano il vernissage agonistico della serata con Enrico Bellei salito prepotentemente in cattedra assieme alla sua Voce dei Venti che in 1.16.0 ha beffato Varennina Mati, mentre la trascurata Viola D’Ete è assurta al terzo posto dopo accorta gestione tattica del suo interprete Andrea Farolfi, poi, assolo di Carlo Hudorovich e Poker Bi isolati in avanti e facili vincitori in 1.15.1 su Rei di Ruggi e sul carneade Plitvice D’Aghi. Disco rosso alla terza per i plebiscitari favoriti Teodora Lans ed Enrico Bellei, respinti al via dallo scatenato Tarek e dal suo lucido interprete Antonio di Nardo, hanno dovuto accontentarsi della piazza d’onore assistendo da interessati spettatori all’one horse show del duo campano vincitore in 1.14.2 mentre Thiago di Ruggi stremato, ha completato il podio. Alla quarta, match a suon di parziali tra il favorito Totano Jet e la sua alternativa Toscarella che dopo generoso percorso esterno ha debellato le resistenze del rivale spaziando in un siderale 1.13.6 guidata con fiducia da Andrea Farolfi, terzi Sibilla Trgf e Genny Riccio. Battuto senza se e senza ma alla quarta, Enrico Bellei ha ritrovato sulla sua strada uno scatenato Antonio Di Nardo, che nel frangente ha proposto un Titanic Dany in versione extra lusso che in 1.14.9 ha beffato l’ennesimo favorito a quota irrisoria del figlio del vento, mentre Reneè Dvs ha salvato la terza piazza dal forcing finale della positiva Sabrimar. Chiusura di pregio con i cadetti in pista e vittoria in 1.15.7 per Utopico Wise L ed Enrico Montagna che in open stretch hanno battuto il generoso leader Upper Fks con Ugoo sul terzo gradino del podio dopo tonico percorso al largo nel tentativo di debellarne le strenue resistenze.
 
Alla serata hanno partecipato gli autori: Stefano Andrini, Ivo Ragazzini e Raffaella Candoli, intervistati da Paolo Morelli.










> Torna Indietro