-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

RESOCONTO DELLE CORSE DI GIOVEDI' 30 GIUGNO PREMIO BALESTRI&BALESTRI

Il Savio ha  salutato  il mese di giugno mandando in scena  il primo giovedì della stagione, scelta innovativa del management, che sembra aver trovato il gradimento del pubblico romagnolo nonostante la rilevante e molesta  concorrenza dei Campionati Europei di calcio, con i tre anni in cima al tabellone e Utopia Trio in cima alle preferenza degli appassionati su Ultimo Sogno e Ustromar. Corsa condizionata  dagli errori che hanno colpito dapprima Ultimo Sogno, poi, Union Wise As, con la favorita subito al comando e i due compagni di paddock Uftedmar e Ustromar alle sue spalle, mentre Uppupa Spritz, partita con circospezione, ha preso la via del largo sul rallentamento imposto dalla battistrada. Cavalli di conserva sino ai quattrocento finali, poi, scatto di Utopia e calo di Uppupa, con Uftedmar e Ustromar diligenti valletti alle spalle della solida allieva di Marco Stefani allenata dal campano Mattia Orlando, a segno in 1.14.2 con chiusa imperiosa che ne conferma la dimensione atletica ai margini della prima categoria. Favoriti a carte quarantotto in apertura di serata, complice un performance da circoletto rosso da parte di Rigoletto Jet ed un palese progresso di forma del trascurato Refosco, con il plebiscitario favorito Oscar Benal irretito dal ritmo imposto dagli avversari e solo terzo all’epilogo dietro ai inattesi protagonisti, per il vincitore, media di 1.14.0 e guida del bravo Davide Cangiano, poi, alla seconda, cadetti in  scena, con i nastri le distanza allungata a complicare il compito dei partecipanti  ed ancora una delusione per i sostenitori del soggetto più atteso, con la rottura di Tomcriuse GTreb a favorire la fuga in avanti di Thailandia Baba e Alessandro Gocciadoro, dominatori in 1.16.7 su Tenerezza Bigi e Tilde Mati. Testimone ai gentleman alla terza corsa e  assolo in un banale 1.17.2  per la chiacchierata Rachele e per Michele Canali, tonica la matura allieva di William Cheli, lucido interprete il campione bolognese con Manolo Zs e Simple Photo sul podio, pronto riscatto per Vecchione alla  quarta corsa grazie al facile assunto in 1.14.8 di Trilly Gual, leader indisturbata sin dal via e solitaria vincitrice nei confronti di Torpicchio Bybo e Tedorna Jet , mentre alla quinta il promettente Manuel Pistone, fratello d’arte dalla mano ferma e dalle ottime scelte tattiche, ha accompagnato alla vittoria la portacolori veneta Rapid Lady che in 1.15.6  ha preceduto Seta Pur Spin e Siada Spritz. Velocisti anziani dal prestigioso curriculum si sono dati battaglia alla sesta con Phantom e Roger Prav a disputarsi la leadership tattica , nonché la supremazia al betting e vittoria, dopo acerrima lotta nella fase topica, per Phanton e Vecchione su Roger e Andrea Farolfi, performance impreziosita dal quarto finale in 27.7 e dal ragguaglio di 1.14.4 , mentre in chiusura, Maurizio Cheli ha messo il suo personale suggello sulla serata guidando alla vittoria , seppur  di misura la seguita  Upupa Mow che in 1.17.4 ha preceduto Urania Jet e Uwasabi Gaps.

> Torna Indietro