-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

Resoconto delle corse di giovedì 13 febbraio 2014

 Onoria  apre la nuova stagione

 
Arcoveggio avvolto da un caldo sole dai tratti primaverili nel giovedì che ha sancito il vernissage della nuova stagione, la Tris in versione quartè e quintè ad impreziosire il palinsesto e una divertente suite agonistica ad accompagnare il lungo itinere pomeridiano, aperto dalla vittoria ad alta quota di Pietro Gubellini a Spirit Mn in 1.16.7 sulla deludente Schiamone Ok e su Siniscola, trascurata compagna di colori dell’attesa Sassari, finita però a tabellone nel momento topico della contesa. A seguire testimone ai gentleman e ad un compatto schieramento di quattro anni per la vittoria di Otello Zorzetto e Rudedu sull’iniziale battistrada Rania de Gloria e su Roger Lag mentre la favorita Rafia ha sciupato una possibile vittoria sbagliando sulla piegata finale, poi grande equilibrio e successo dopo percorso manovrato di Spitfire Effe e Roberto Vecchione sull’iniziale leader Scilla Gso e su Spinning, 1.18.6 il ragguaglio per il binomio di nuovo conio che vanta la regia del professionale Arnaldo Pollini. alla quarta plebiscito al betting per Sunrise Grif che Andrea Farolfi ha proiettato in avanti per dominare in 1.17.1 su Salomè Laser e Sovrana Mark. Turno per anziani al sopraggiungere della quinta, con Plutone Jet prima scelta e facile vincitore in 1.14.8 per la doppietta di Pietro Gubellini, mentre Navaya De Gloria e l’iniziale leader Oxford Roc hanno completato il podio ed alla sesta, coast to coast vincente per Rolex Winner e Francesco Virzì  con un raggiante Battista Congiu nei panni del trainer e Ribelle Op a precedere Ronaldinho Tres a debito distacco dal binomio vincitore.
Aperitivo Tris nel segno di Roberto Vecchione, catch per conto di Moreno Maccagnani e autore di una doppietta in giornata grazie al franco percorso all’avanguardia di Piper Legend, a segno davanti a Nino El Matto e a Platone Gso ed al clou (corsa TRIS) tutto come in sede di pronostico con Onoria, Prua As nelle prime due posizioni e un encomiabile Iacopo Duke a completare il podio, mentre Naxos e Prodigio hanno completato quarte e quintè, il tutto alla media di 1.13.7 a confermare il feeling della giumenta allenata da Andrea Sarzetto con il fido Andrea Farolfi e l’anello felsineo.
 

> Torna Indietro