-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Martedì 24 Aprile 2018

La tqq in rosa va a Terrible Girl
 
Martedì  nel segno della tris, quartè e quintè in Via Dell’Arcoveggio, con diciassette lady a sfidarsi sulla distanza del doppio chilometro divise in tre nastri qualitativamente omogenei, ed il betting ad indicare in Terrible Girl e Andreghetti i migliori del lotto, alla comunque sconsidereovle quota di 4/1. Subito al comando alluscita dai nastri, la sei anni di scuola veneta e il top driver ravennate hanno concesso strada dopo 600 metri agli accorrenti Tuberosa e Lamberto Guzzinati, per poi pedinarli sino all’ingresso in dirittura, scattare e passare agevolmente sugli stessi, mentre Perla di Roberta conquistava la terza piazza su Trap e Sissi Mamma, completando così l’en plein dello start.
Quote solo per la tris, assurta a oltre 914 euro e jack pot rimandato di 24 ore sia per quanto riguarda quartè e quintè.
Campo scarno in apertura  con i tre anni impegnati sul miglio e Zelig Rab in evidenza con il palermitano Di Chiara alle redini a sfoggiare notevole  sagacia tattica, per l’allievo di Tony Porzio vittoria in 1.15.8 su l favorito di casa Baldi Zen Baggins e su Zuri Gifont, mentre il battistrada Zuid Afrika Jbay sciupato ogni chance rompendo a palo vicino, poi, anziani sulla breve e  ritorno vittorioso in Emilia per Robben Dei Daltri, solido performer che in età giovanile si distinse sulle piste della regione per poi emigrare nelle Marche, il quale si è aggiudicato la miglior moneta ben guidato dal giovane Pelonara battendo la movimentatrice Tilde Mati e l’ospite veneto Tu Sei Mtt, il tutto in un più che significativo 1.15.5.
Doppio chilometro e nastri per i tre anni protagonisti della sfida a maggior dotazione del torrido pomeriggio felsineo e quinta vittoria consecutiva  per Zidan Petit, atout di Roberto Vecchione che in 1.17.4 ha facilmente disposto dei rivali portandosi all’avanguardia sin dalla giravolta e chiudendo con autorevolezza davanti all’appostato Zeno Tab e a Zarrazza Italia, assai vivace lungo il percorso, poi, gentleman ed eccellenti “age” sui due giri di pista e vittoria in 1.14.3 per Splendeur Joyeuse  e Gianluca Di Venti, altra coppia palermitana a segno in giornata mentre Rivelino e Zaccherini hanno conquistato la piazza d’onore slalomeggiando tra gli stanchi Showbusinnes e Special Matto giunti nell’ordine. Cronometri bollenti alla quinta corsa, cadetti in scena e arrivo a tre con la trascurata Venere Chiara vincitrice in 1.13.9 agli ordini di un volitivo Vp mentre l’iniziale leader Valrtyl ha salvato la seconda piazza dal coraggioso tentativo di Vispa Bye Bye, al largo per un chilometro ed ancora tonica nei metri finali di gara , mentre alla sesta un ritrovato Very Much Mmg ha dovuto arrendersi solo nelle fasi conclusivi al finale ad effetto di Valzer Dei Daltri che in 1.14.6 e per la guida di Antonio Greppi ha preceduto l’accorrente  Victory Grad e lo stesso Very Much Mmg. 

> Torna Indietro