-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 8 Ottobre

Esame superato a metà per Saikala
 
 
Cielo limpido ed un caldo sole ad incorniciare il giovedì del trotto bolognese, con i quattro anni in cima al cartellone e un palinsesto tecnico per nulla banale  sin dalle prime battute del pomeriggio, aperto, come da prammatica, dai puledri di due anni. Clou a ranghi ridotti con sei partecipanti scesi a cinque per il ritiro di Sangria Bi e favori nettamente rivolti alla ritrovata vena della veneta Saikala, vincitrice classica ad inizio stagione, in box dalla primavera sino a settembre e poi protagonista positiva del Continentale Filly concluso al secondo posto, mentre i due Lorenzo, Baldi e Besana candidavano al podio il metronomo Supermar ed il giornaliero Shiraz Roc . Subito sorprese allo stacco, con Shiraz e Supermar estromessi dalla gara per irreparabili rotture e Saikala facile al comando con Andrea Farolfi a snocciolare parziali di pregio, mentre alle spalle del duo di testa si ponevano i superstiti Sassy Nord Fro e  Sunrise Dancer. Nessuna variazione sino ai trequarti di miglio, dove un velleitario tentativo di Sunrise Dancer non sortiva effetti, con Sassy ad avvicinare Saikala nelle fasi finali ma non sufficientemente per impensierire la giumenta allenata da Marco Giacometti che in 1.14.8 metteva un ulteriore tassello alla sua rincorsa verso i livelli di inizio d’anno.  Ad un diffuso equilibrio al betting, connaturato alle corse riservata alle giovani leve, non è corrisposto l’esito della prova d’apertura, riportata con netto risalto dalla debuttante Ulalia, ennesima proposta del trainer austriaco Wolfgang Ruth, che ha spaziato in 1.19.0 davanti a Upupa Mow e Utopia Roc, mentre alla seconda, plebiscitaria elezione a favorita per Renee Dvs e grande delusione per i supporters dell’allieva  del duo Vecchione/Ehlert, subito al largo della sorprendente Radenska D’Aghi ma a corto di energie nelle  fasi salienti a vantaggio dell’appostata Rhythm n Blues, proiettata in open stretch da Maurizio Cheli e preminente in 1.14.8 sulla stessa Radenska e con una stanca Renee al terzo posto. Riflettori sulla leva 2012 al sopraggiungere della terza corsa, finalmente un favorito in evidenza nonostante un po’ di patemi nella fasi conclusive, con Teodora Lans a tenere fede al pronostico e vincere in 1.15.6 sulla sprinter Tyba Bybo e sul tutto sommato deludente Tocai Vl con un lucido e grintoso Marco Volpato alle redini,poi, Vecchione e Nester Dei Venti in grande spolvero, preciso il driver, tonico il cavallo a sancire in 1.16.1 la propria superiorità nei confronti della progredita Onda Degli Ulivi e del movimentatore Perdasdefogu. Nastri e media distanza con gli anziani in pista nella prova abbinata alla seconda Tris nazionale, en plein dello start con Picasso Trio e Marco Stefani al primo posto sul podio  nei confronti di Polinesia e Piromane Lod, ed alla settima, cadetti e gentleman in scena, con Massimo DE Luca e Sognatore Adri a segno dopo aver pedinato Soho dei Greppi sino alla dirittura per poi scattare al suo interno e batterlo in 1.17.2, mentre la favorita Sky Girl ha completato il podio, per chiudere con la vittoria a sorpresa di Terzani e Alessandro Raspante su Tittipul e Titus in un banale 1.17.1.
 

> Torna Indietro