-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 7 Aprile

Clou nel segno di Stella di Azzurra
 
Giovedì dal cielo plumbeo e con  un clima poco in sintonia con i connotati primaverili, questa la cornice della divertente kermesse di trotto proposta dall’Arcoveggio, che invece ha regalato  emozioni ed eccellenti sin dalle prime battute, mentre il clou, riservato a soggetti di cinque e sei anni, ha sancito la superiorità d Stella di Azzurra  sugli avversari , con l’ennesima femmina vincente proposta dal team Gocciadoro e portata in scena da un deciso Alessandro, giunta vittoriosa sul palo dopo aver debellato le strenue resistenze di Runa Horse, poi, di galoppo, davanti alla carneade Romina Ama e a Rouen Peste Tft, in un siderale 1.13.3.
Giovani di spessore hanno aperto il pomeriggio con Enrico Bellei ad improvvisare Unamore Petit per conto del teutonico Holger Ehlert, ed è stata subito vittoria per gli ospiti toscani, ma non senza patemi per l’insidioso finish esterno della trascurata Ua Uka, seconda di un amen in alla media  1.15.6 e con Ustromar al terzo posto non lontano ed alla seconda, replica del top driver italiano con il plebiscitario favorito Tano Fohle Sm che in 1.14.6 ha rintuzzato gli attacchi di Tyl Etoile mentre l’appostata Tequila Gk ha conquistato il terzo gradino del podio. Allo scoccare delle 15..5 la prima della  delle due parentesi dedicate ai gentleman, gara falcidiata da errori, che Uma delle Badie e Paolo Bellucci hanno dominato da un capo all’altro al ragguagli invero piuttosto modesto di 1.18.4, mentre alle loro spalle è giunta Uvella Vez , la cenerentola del gruppo che al tot pagava 128/1, ed al terzo, Umbria dei Greppi, mentre i favoriti hanno intrapreso ben presto la via delle scuderie causa irrimediabile squalifica, poi, alla quarta, copione tattico rispettato con Petronas Rob all’avanguardia  Nicoz votato ad un oneroso quanto sterile pressing esterno e Oscar Benal ad intervenire al mezzo giro finale il tutto al ragguaglio di  1.14.5 con Oscar maggiormente fotogenico rispetto all’avversaria e Osiris D’alfa buon terzo dopo corsa di rimessa, alla quarta, con il ritorno in pista dei dilettanti, quattro anni in vetrina e vittoria a sorpresa per Twitter Grad e Monica Gardi, con l’home made della famiglia toscana a segno in  1.14.9 su favoriti Tam Tam Roc e Tomahawk Lg. Pronostico rispettato alla settima corsa con la vittoria dell’attesa Scilla Gso e di un rinfrancato Andreghetti, ancora a secco in giornata ma preciso nel guidare la portacolori di Sonia Galanti ad un facile assunto in 1.15.7 davanti a Sissy Muttley e a Michel Trio, in chiusura raddoppio per il catch drive ravennate grazie alla declassata Provenza  brillante vincitrice in  1.15.1 su Orata Jet e Skylark Ek dopo percorso di testa.

> Torna Indietro