-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 29 OTTOBRE

Lady in vetrina
 
Ultimo giovedì di un intenso mese d’ottobre all’Arcoveggio, con le femmine di quattro anni a reggere il tabellone, in sei al via, ma orfane sin dalla mattina di Sirena del Sile, controfavorita tecnica della contesa e unica seria rivale per la facoltosa Sidney Effe, giumenta di casa Fraccari in pista per preparare l’ormai imminente Gran Premio Europa. Tutto molto facile per la sorella di Nesta e Oibambam sempre griffati Effe, facile alla meta in 1.14.2 assecondata dal talento di Roberto Vecchione e mai impensierita da Star Grif Italia e Silvia Trio, degne vallette sul podio bolognese.
In apertura, spazio a  due anni dal modesto ruolino di marcia, tutti e dieci alla ricerca del primo successo in carriera , con una pletora di errori a impoverire numericamente la sfida andata a tempo di record alla favorita Una Magia Bi, Lagas al training e Vp Dell’Annunziata alle redini, dominatrice in 1.16.1 nei confronti di Unicorno Slm e Ugo Risaia Trgf, poi, riflettori sulla leva 2012, con Top Model Bi sfortunata protagonista di un valido percorso esterno inficiato da un agganciamento nelle fasi cruciali, evento che così favorito la vittoria in open stretch di Taylor Matto e Marco Volpato in 1.16.4   su Tiratoio Cla e Tilde Mati mentre l’allieva di V.P. ha conquistato la medaglia di legno non senza recriminazioni.  Caos in partenza e lungo il percorso alla terza corsa, miglio per anziani dal buon curriculum che ha perso in partenza una potenziale protagonista come Record Roc, mentre New Dream Rex ha conquistato l’avanguardia crollando a traguardo lontano a vantaggio di Nicetomeetyou vincitore in bello stile a media di 1.14.9 su Paradisea Jet e Picolit, quest’ultimo estremo outsider della corsa, mentre alla quarta, un sorprendente Socrate Benal ha sbaragliato il campo guidato con decisione da Michela Rossi dominando al nuovo limite di 1.14.5 su Schillaci Car e Sky Girl, favorita assai labile nelle fasi decisive. Finalmente un favorito al traguardo dopo svariate sorprese, autore , il Maccagnani Tenordelun, che ha debellato le resistenze di Tommy Vik passando a metà dirittura per staccare in 1.16.3 sul finisseur Terlano e su Trudy Fks ben diretto da Antonio Greppi, ed alla settima, Proiettile , di nome e di fatto, il targato Gv ha assunto il comando delle operazioni diretto con convinzione da Roberto Vecchione (al raddoppio) lasciando a distanza siderale gli avversari, preceduti per le piazze dai compagni di nastro Raptorens Benal e Renato, il tutto in 1.17.1, per chiudere con il coast to coast vittorioso di Road Nor e Gianvito D’Ambruoso, training di Moreno Monti e media di 1.17.3 per rintuzzare il severo attacco finale portatogli da Renoir Matto all’esterno e Prodigio in open stretch.
 

> Torna Indietro