-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 27 FEBBRAIO

Giovedì “grasso” nel segno dei velocisti anziani all’Arcoveggio, con il ritiro di Prua As a ridurre a sette il numero dei contendenti e Oblio dei Venti a fregiarsi del titiolo di soggetto più atteso.

Corsa dalle intense emozioni che ha visto Pin Emon Sm abbandonare la compagnia a causa di un irrimediabile errore e Palmarivatekihova assumere l’iniziativa sotto il pungolo di Open prima e Putnik D’Aghi poi, mentre alla corsa Pulcinella Jet precedeva Newyork Newyork.
Parziali mozzafiato della battistrada e sulla piegata finale scatto esterno di Newyork che piegava le resistenze della cinque anni guidata da Chiara Nardo non riuscendo però a rintuzzare l’attacco di Pulcinella Jet che in 1.13.7 aveva la meglio sul maschio di Lorenzo Baldi regalando il double ad un ispirato Andreghetti.
Ouverture per cadetti e gentleman, con Ryan Roc e Filippo Rocca prime scelte al tot ma terzi sul traguardo dopo aver seguito una scatenata quanto inconcludente Runa Horse , il tutto per la vittoria di Risk Bieffe e Monica Gradi su Rublo dei Greppi e Vittorio Miniero in 1.16.2, poi, giovani leve piuttosto indisciplinate e vittoria tra i superstiti di molte rotture da parte della trascurata Sarule, una portacolori della toscana Finauto, che Maurizio Cheli ha proiettato in avanti per concludere in 1.17.2 su Socrate Benal e Speedy Muttley scaturendo una trio dalla quota superiore ai 2500 euro.
Testimone ai cadetti impegnati in un doppio chilometro vinto alla maniera forte da Rorò Buio e Manuele Matteini su Renoir Grad e Robedamaschi Mark e con Rambo di Cesato e Regensbourg a picco qualche scaramuccia al via, mentre alla quarta Roberto Andreghetti ha portato al successo Silvy Roc in 1.16.5 su Sciarpa dei Venti e Shakera Maio ed alla quinta, primo hurrah di giornata per Antonio Greppi grazie al sofferto primo piano in 1.15.7 di Ribelle Op, battistrada sull’errore di Rocco Of Glory e con l’opportunista Riomagno Dr a precedere Riviera As. Velocità e spettacolo alla settima, miglio per anziani che ha registrato la vittoria dietro motori di Papalla, giumenta dell’emiliano Stancari portata al successo da Andrea Farolfi in una sensazionale 1.13.7 davanti ad un generoso Orverkam Bi e a Piper Legend e alla ottava, Andrea Buzzittta e Navaya De Gloria dopo percorso arrembante chiuso in 1.15.7 davanti a Osiride Ron e al sorprendente Panelios Ors. 
 

> Torna Indietro