-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 26 Marzo

Tedo Fks supera  l’esame
Giovedì dal cielo plumbeo all’Arcoveggio, con Bologna  bagnata da una fastidiosa pioggerellina che però non ha influito sullo spettacolo offerto dai sette partecipanti al clou di giornata, un miglio riservato alla leva 2012,  propedeutico all’ormai imminente Gran Premio Italia  Pronostico per Telecomando Ok globe trotter in giubba Verner e training di Holger Ehlert , scelto dal betting sulla new entry Talent Bi e su Tedo Fks, biondo erede del top sire Love You, plasmato a dovere da Massimo Trevellin.  I fatti, ora,  con partenza al fulmicotone tra Today Winner Font e Telecomando Ok, con quest’ultimo al comando non senza ingente spesa energetica, mentre dal centro del gruppetto muovono Talish As  e Tedo Fks, che si installano all’avanguardia sull’improvvisa rottura del favorito. A cinquecento metro dal palo, Tedo muove su Talish e la sottomette involandosi verso il traguardo inseguito da Talent Bi che lo avvicina senza però riuscire a batterlo, il tutto in 1.14.0 netti e con la stanca Talish As a completare il podio.
Apertura nel segno dei tre anni e rottura irrimediabile per Tiflomia Jet ,  favorita della incerta contesa che visto The Money Laksmy e Pietro Bezzecchi prevalere su Turbo Bye Bye in 1.17.8, per  un arrivo tutto di marca veneta con la deb Tanya Vik a completare il podio, poi, testimone ai cadetti e  prima vittoria in carriera per l’inespresso Steel Kronos altro nordestino in trasferta, che sotto l’egida tattica di Andrea Farolfi e a media di 1.16.3 nonchè dopo serrata lotta, ha avuto ragione del corregionale Special Matto e di Spyrit Of Brown.  Testimone ai gentleman alla terza corsa e vittoria, la prima del 2015 per Leroy Giò, vecchio fighter di Michele Canali,  preminente in un normale 1.17.0,  dopo accorto percorso all’avanguardia sull’appostata Priscilla Bi e su Please Please Me, mentre alla quarta, successo per Serena Grif ed Enrico Bellei nonostante i reiterati, quanto velleitari attacchi di Siada Spritz lungo il percorso e sulla curva finale da parte della controfavorita  Soraya Grif, con Scarlet Matto e Sgarza Jet non lontane in un considerevole 1.15.7. Folla in pista alla sesta, un handicap sulla media distanza abbinato alla seconda tris nazionale, che Gianni Targhetta e Runymede Fans hanno dominato in 1.16.3 battendo i compagni di nastro Ryana Hall  Dvs e Nu Bleu ed alla settima, spettacolo ed emozioni per il palpitante arrivo con Procella Marina ed Andrea Esposito vincitori in 1.13.9 su Putnik D’Aghi e Nero De Gloria, chiudendo con Penelope Trio, vincitrice in open stretch su Niko Adri  in 1.16.0, guidata con grande sagacia tattica da Marco Stefani

> Torna Indietro