-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 23 MAGGIO CORSA TRIS

Tutti in scia a Locomotion
 - Giovedì dal meteo contrastante all’Arcoveggio, minacciose nuvole hanno sovrastato a lungo il cielo  bolognese per poi diradarsi, lasciando ampio spazio a caldi  raggi di sole nel corso del pomeriggio, ma con una temperatura non proprio in linea con la stagione ad accompagnare, alle 18.30, l’ingresso in pista dei sedici partecipanti alla corsa Tris nazionale. Considerazioni sul clima a parte, il clou non ha deluso le attese del competente pubblico accorso all’impianto felsineo, eleggendo a favorito il professionale Locomotion Om sul rodato Incos, mentre il Bellei  Odino Alca divideva il ruolo di sorpresa con Oklahoma Mn, Oregon Mik e Medusa De Mura.  Al via Oregon Mik ha ottenuto il free way da Medusa De Mura respingendo i reiterati attacchi di una ardente Nikelia, mentre dalle retrovie Odino Alca iniziava la sua risalita e Michel Trio tornava in scuderia reo di duplice galoppata. Posizioni cristallizzate sino ai seicento finali, con la rottura dell’attesa Oklahoma Mn ed il forcing di Odino Alca, mentre Locomotion Om scattava al largo di tutti per passare a metà retta in 1.15.5, con Oregon Mik a salvare la seconda piazza su Medusa De Mura, poi, nell’ordine, Nikelia e Matkan Guasimo. Quote popolari per laTris, 114 euro, e quartè, 248 euro, ma ben 11000 per una quintè di tutto rispetto aiutata dalla performance tutto sommato sorprendente di Matkan Guasimo.
Copione rispettato in apertura, tre anni in scena come acclarata  consuetudine  e vittoria per gli affiatati Real Thing e Andreghetti in 1.16.1 davanti a Re D’Elite e Raimbol Caf, mentre il favorito Rubino Degli Dei ha deluso finendo al quarto posto.poi, Francesco Facci e Reebok Allez in bello stile su Risk Bieffe e Raja Muttley, 1.17.4 la media e 3.90 l’interessante quota del duo toscano. Movimentato miglio per anziani alla terza, sarà per l’agonismo dei gentleman, sarà per la discreta qualità dei soggetti al via, tant’è che è sortito un percorso arrembante con lotta a suon di parziali tra Morgana Bi e Maestro a tutto vantaggio del finisseur Orlando Blue, ben pilotato da Michela Rossi e preminente sulla stessa Morgana, con Masetti alle redini e sul beniamino di Andrea Orlandi, Minnesotha Cub, terzo davanti al labile favorito Maestro, in rottura Niagara As, per le terre Most Wanted Boss e Toto Miniero. Arrivo e fruste alzate e ragguaglio di pregio alla quarta, miglio per cadetti, che Pagliarolo Jet e Beppe Pistone hanno siglato in un siderale 1.13.7, tempo figlio di un primo giro alla camomilla della leader Peace of Mind e di mezzo miglio finale volato in 57,0 da parte del maschio in giubba gialla, preminente sul Bellei, Proper Wise e sulla stessa Peace, salvatasi di misura dal finish di Paride, poi, alla quinta, plebiscitarie preferenze per Principe Ross ed ennesima debacle per un favorito, con l’allievo di Bellei in rottura sulla piegata finale e vittoria per Proiettile Gv ed Andreghetti, double per il top driver ravennate e 1.15.4 per il quattro anni allenato da Valter Castellani, mentre la trio è stata completata dai trascurati Percy Kronos e Piromane Lod.
Puledri dal roseo futuro alla sesta, miglio che eleggeva Rombo Jet a netto favorito in virtù del solido palmares del giovane allievo del binomio hot, Pistone/Tufano e pronostico rispettato non senza patemi, Rombo vincitore in 1.14.6 ma Riomurtas vicinissimo al colpaccio, mentre al terzo posto è giunta la positiva Ramona Caf ed alla settima, handicap per anziani di lungo corso sulla media distanza,  con goal di Gigi Riva e Rudolf Haller in 1.16.8 sul coriaceo Ivo Dj e sul carneade Nat Ray Horse.





 


> Torna Indietro