-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 23 Febbraio 2017

Tris nel segno di Suerte’s Cage
 
Giovedì di gran pregio sotto le Due Torri, con l’Arcoveggio teatro di una Tris, quartè e quintè dalle illustri presenze sceniche, su tutti il Derbywinner Testimonial Ok, da poco agli ordini di Alessandro Gocciadoro ed oggi al cospetto di avversari del livello di  Specialess e  Powell Bi, suoi compagni di nastro, e soprattutto dello specialista  Suerte’s Cage, atout targato Bellei che grazie alla collocazione al nastro intermedio ed uno spiccato feeling con la distanza maratona dei 2400 metri, veniva eletto favorito della contesa. Corsa affollata ma idee assai chiare al betting pre-gara,, Suerte’s, Testimonial e Original Caf  assieme a Powell Bi e a Paco si dividevano i favori del pronostico lasciando poco spazio ad un possibile inserimento di altri candidati  Corsa subito orfana di Specialesse e poco dopo anche  di Power Treb, Original Caf leader presto sopravanzato dal favorito Suerte’s Cage e alla corsa Seta Pura Spni a precedere Sevso e Rajah Petral, gli altri in palese difficoltà in dal ritmo imposto dalla coppia di testa. Nessuna variante sino ai duecento finali, con Suerte’s Cage battistrada e Seta Pura Spin ad inseguire e  rimontare palmo a palmo l’avversario ed affiancarlo sul palo dove però, 6/1000 di secondo la separavano dall’insperata vittoria, mentre Rajah Petral conquistava il terzo posto su Testimonial Ok ed uno stanco Original Caf.  Media di 1.15.2 per il vincitore, e quote di 302 euro per la tris, 2673 per la quartè e oltre i 4000 per la quintè.
Giornata aperta dai cadetti e dal flop del plebiscitario favorito Uni Lest, il fratello del celebri Pascià e Rania, che Enrico Bellei ha proiettato in avanti sopravanzando Uk Arabesque ma che poi si è trovato senza argomenti per difendersi dal ritorno dell’avversario e di Upper Fks, passati in scioltezza, con il vincitore, allievo di Edoardo Baldi, ascrittosi la media di 1.14.9, ed alla seconda ancora fratelli celebri in pista e questa volta decisamente alla ribalta, vittoria per il consanguineo di Olmo Holz , Vischio Holz che 1.16.0 e sotto l’egida tattica di Andrea Farolfi, ha tenuto a rispetto Visa As, sorella del “classico”Moses Rob e Velez D’Aghi, fratello della promessa Tomos D’Aghi, brillante frequentatore di palcoscenici internazionali. Lungaggini in fase di sgambatura per la improvvisa zoppia ed il conseguente ritiro del toscano Ubertoss, hanno condizionato lo svolgimento della terza corsa, miglio per cadetti e gentlemen funestato da numerose rotture con gli attesi Ulisse Mark e Filippo Monti a segno in  1.16.4 dopo brillante coast to coast su Underworld e Unabomber Cup , tornato in arrivo dopo aver perso decine di metri nelle fasi d’avvio, ed alla quarta, con i tre anni di nuovo in pista, flop di  Voodoo Grif, parziale delusione per Vacanza Jet e vittoria in 1.17.6 da parte di Vamos Op, ospite toscano presentato dalla connection Colletti/Greppi, sulla stessa Vacanza e terzo posto per Venus Du Lac, assai trascurata al gioco. Spazio agli anziani in attesa della TQQ, con il ritorno al successo per Ronaldinho Tres alla quinta corsa,  1.16.0 la media per il favorito guidato con perfetta scansione tattica da Salvatore Valentino e preminente  nei confronti di Liberto e Pedro Almodovar che ne avevano seguito le mosse sin dal via, mentre alla sesta, successo in open stretch per Sissi Pul e Sandro Miraglia in 1.16.2 nei confronto dell’iniziale leader nonché favorita Shakira Maio , terzo Raptorens Benal.

> Torna Indietro