-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 1 MAGGIO

Un handicap a trazione anteriore
 

Un assolato 1 maggio ha regalato emozioni e buoni spunti tecnici ai numerosi appassionati convenuti all’Arcoveggio, con gli anziani a reggere il cartellone in virtù della loro prestigiosa partecipazione al clou, posto come sesto evento pomeridiano e anche alla Tris nazionale, sfida che ha rappresentato gradevole epilogo al lungo itinere pomeridiano. La disamina della giornata apre  con la cronaca della prova più ricca della giornata, handicap sulla media distanza, che ha premiato la giumenta romagnola Nubiana Guasimo, in pista per i colori del trainer e driver Enrico Dall’Olio bravo a lasciare sfogare in avanti il trascurato Power Treb per poi raccoglierne i cocci e vincere agevolmente sullo stesso mentre al terzo posto è giunto Peter Pan Gso, deludenti i penalizzati così come l’atteso Padrepadrone Par, atout di Bellei eletto come alternativa al presunto strapotere del favorito Picone. Ancora un penalizzato in cima alle preferenze nella corsa abbinata  a TQQ nazionale, Nevada Ors,ancora schema ad handicap e ancora sorprese, con Francesco Facci e Nitrile a segno da front runner , mentre il rientrante Nordhal e il carneade Niger Op hanno completato un podio da 1190 euro per la Tris, di galoppo la movimentatrice Nevada imitata da Lincol Dei Veltri, mentre gli inserimenti al quarto e quinto posto di Open Town e Pickering hanno rimpinguato il jack pot di quartè e quintè rinviando l’appuntamento quanto meno di 24 ore. Gentleman ed ottimi rappresentanti della leva 2011 ad aprire le danze, con Michele Canali e Filippo Monti ad inscenare match lungo i due giri del percorso, ed il bolognese Canali a primeggiare sul torinese Monti per la gioia di Battista Congiu, allenatore sia della prima arrivata Stella Del Venti che della runner up Sissy Muttley brillanti protagoniste in 1.18.4 davanti Sioux Dei Greppi, poi, miglio in rosa falcidiato dalle assenze e vinto con irrisoria facilità ed a media di 1.15.2 da Push Up Valley, leader dopo il free way di Pietrasanta Dr sulla prima piegata e poi preminente sull’avversaria mentre al terzo posto è giunta Poliedrica, compagna di training della vincitrice e diligente nel suo tragitto sempre allo steccato. Il pomeriggio di Enrico Bellei è continuato  nel segno del gradino più alto del podio  grazie all’assolo di Soul D’Elite, seconda scelta al tot dietro a Satoshi Horse, ma alla prova dei fatti superiore all’avversaria e vittoriosa in 1.15.7, ancora seconda la favorita su Style By Lions, ma alla quarta, solo una medaglia di bronzo per il top driver toscano impegnato con Raissa Lans, un’allieva di Maurizio Pieve, battuta dopo percorso all’avanguardia sia da Rugiada Axe, con Alessandro Fonte che da Roby Pant, in sediolo Maurizio Cheli, giunti vicinissimi in 1.15.8. Testimone ai tre anni con il sopraggiungere della quinta corsa, un miglio connotato da eccellenti partecipazioni e vinto dall’ospite torinese She’s Romy Lions, un allievo di Santo Mollo che in 16.6 e con finish perentorio ha battuto la promettente deb Sinead Prad e Shadeast al terzo posto dopo rottura nelle fasi d’avvio, ed alla settima, l’antipasto Tris riservato ai quattro anni, cronometri bollenti e poca tattica, per sancire in 1.14.1  la vittoria a quota shock di Radames Jet sull’altrettanto trascurata Runara, terzo il finsseur Roberto Grif, a picco la favorita Rialba Rl, il tutto a generare un trio da oltre 12.000 euro.


 


> Torna Indietro