-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 18 SETTEMBRE

        Giovani promesse in vetrina


- Cielo imbronciato per il primo giovedì  della nuova stagione del trotto bolognese, puledri ad illustrare uno stringato clou e divertenti digressioni tecniche in tutte le prove del corollario, aperto dai cadetti con la netta affermazione di Renee Sartor,  portato al successo in 1.15.5 da Filippo Monti sul carneade Ragazzo Dei Sogni e su Regina dei Mille. A breve intervallo ancora un netto favorito a segno con la facile affermazione di Sansone Laser preminente in 1.16.6 su Sally Brown, Francesco Facci in sediolo e training di Erik Bondo, mentre alla terza, la prova a maggior dotazione del pomeriggio, pokerissimo di Tam Tam Roc, femmina del team Cecere/Racca che ha tenuto a bada il forcing finale di Tea For Two Effe ribadendo in un normale 1.17.8 il suo rating ai vertici di una generazione ricca di individualità rilevanti. Sorprese ed un emozionante arrivo a fruste alzate alla quarta corsa, miglio per tre anni che Scheggia Grad  pareva aver messo in cassaforte dopo un giro in souplesse, finendo però preda di un sorprendente Sylvan Zs che è passato a palo lontano difendendo strenuamente la leadership dal serrate di Sauvage Rco, il tutto in 1.16.0 con la  labile Scheggia completare il podio. Diffuso equilibrio alla quinta corsa, con Polinesia Om fragile favorita e vittoria di Mondo Dell’Est ed Andrea Farolfi,sull’accorrente Pravda Bi e su Omsk dei Greppi alla media di 1.16.3, mentre alla sesta, una delle sfide dal maggior tasso tecnico della giornata, bella affermazione di Ramira Cof, ospite veneta che in 1.14.3 e grazie alle accorte scelte tattiche di Alessandro Fonte, ha spaziato sulla grintosa Rebecca Lase e su Rosy Alan, leader iniziale invero piuttosto deludente all’epilogo. Reginetta dell’estate cesenate, One Way ha confermato feeling con lo schema ad handicap e forma al top recuperando in breve i venti metri  di penalizzazione staccando con irrisoria facilità in arrivo su Olimpo Trio e Lucky Malva, diligenti inquilini dello start ed in chiusura, grande attesa per la presenza del classico Looney Tunes e  per il ritorno alle gare di Illy Pan, con i due ad inscenare match a suon di parziali e Illy a prevalere in 1.13.8 sul coraggioso avversario mentre O’ Neil Grif ha completato un podio di livello pedinando i duellanti ed avvicinandoli nelle fasi conclusive.
 
> Torna Indietro