-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 15 Ottobre

Tinto senza avversari
 
Tre anni in cima al cartellone nel giovedì del trotto bolognese, protagonisti di  una stringata prova sul miglio, nella quale due soggetti si staccavano decisamente dal resto del manipolo, lo sfortunato reduce delle batterie del Derby, Tinto, con Il fido Andrea Farolfi alle redini ed il sempre più convincente Time Kronos, allievo di Erik Bondo improvvisato nel frangente da Roberto Vecchione, mentre Torres dei Greppi rappresentava la classica alternativa in ottica trio. In breve i fatti, con Tinto all’avanguardia senza colpo ferire e Time sulle sue tracce a precedere Torres, lontani sin dalle prime battute gli altri, il leader a snocciolare parziali e staccare autorevolmente in dirittura dove uno spento Time doveva lasciare il secondo posto al regolare Torres dei Greppi, il tutto in un significativo 1.14.3 dal valore consolatorio er il team capitanato da Carlo Rossi, assai deluso dalla mancata qualificazione alla finale del Nastro Azzurro . Pomeriggio aperto dai due anni, con la giubba Toniatti in evidenza grazie a Ugarina Jet, erede del sire scandinavo From Above dalle eccellenti doti velocistiche accompagnata alla vittoria da Ferdinando Pisacane in 1.18.0, davanti alla favorita Ulrica Many,  e a Urla Del Vento, poi, assolo di Sybylle Inn Ronco alla seconda, con Bellei al sulki dell’allieva di Gennaro Casillo,  che in 1.14.6 ha lasciato ad ampio margine Sacmai Cocks e Siniscola, mentre alla terza, altra manche riservata ai nati nel 2013, bel finale per Uddhar  Bi,  debuttante di casa Biasuzzi pilotato con perfetto senso del traguardo dal talentuoso Vp Dell’Annunziata, ormai cittadino d’Anzola,, con il compagno di paddock Unforgetable Bi al secondo posto e Upper Fks al terzo. Delusione alla quarta per i sostenitori della vincitrice classica , invero piuttosto in declino Saba Del Ronco, proposta targata Bellei mai nel vivo della contesa, vinta, a sorpresa, ma con pieno merito ed in un rilevante 1.13.9, da Rugiada Sms e Battista Ciongiu venuti a battere in open stretch l’iniziale leader Obelix Np e un positivo Sisco Gan, poi, handicap nel segno dei favoriti Ready Wind e Roberto Vecchione con il carneade Paterlun in seconda posizione sul penalizzato Love Inside ed in chiusura, Nicola Del Rosso ed il suo Oilcan preminenti su Regensbourg e Piuma dei Venti in 1.16.9 alla settima ed alla ottava, contropiede di Bellei e Troi Holz che al ragguaglio di 1.16.3 e dopo corsa all’estrema  attesa, hanno acciuffato e battuto un positivo Tajari e la trascurata Tina Turro.

> Torna Indietro