-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 14 Maggio

Tra i due litiganti spunta One Love
 
Un giovedì di piena estate, questa la cartolina dal convegno di metà settimana messo in onda all’Arcoveggio, dove una calura di stampo ferragostiano ha caraterizzato una pregiata suite tecnica sulla quale troneggiava il clou, miglio per anziani ricco di individualità con Mertillo Rosso  e Omas Np paritetiche scelte al betting, 2,45 la loro quota, e nei panni dell’alternativa, One Love  terza forza suldecaduto Levriero Rivarco. Al via, breve scaramuccia tra Niki Del Duomo e Omas Np con quest’ultimo all’avanguardia presto pressato da Mirtillo, sulla cui scia Roberto Vecchione poneva One Love, mentre gli altri restavano a guardare, spettatori interessati ad eventuali debacle. Nessuna variazione sino alla piegata finale, con Omas e Mirtillo alle prese e Niki alla corsa, One Love di conserva ed appena in dirittura, pronto a sprintare e vincere in 1.13.7 sull’opportunista Niki e su Omas Np, on brillantissimo ma comunque ancora in quota dopo corsa dispendiosa.
Apertura con l’entusiasmo giovanile degli aspiranti allievi a rinfrescare il clima e vittoria, la prima di un carriera ancora in embrione, per il campano Tarasco, lucido interprete dell’esperto Michel Trio che in 1.16.3 ha preceduto Maraja e Noodles Bieffe, mentre alla seconda il testimone è passato ai gentleman facendo registrare l’inopinata sconfitta dei plebiscitari favoriti Saba e Filippo Monti, severamente attaccati nel mezzo giro iniziale da Sioux Dei Greppi e Del Rosso e in leggero ma decisivo debito di energie all’epilogo, con Stormwo e Massimo De Luca preminenti in open stretch a media di 1.15.7 sullo stesso Saba e sul trascurato Socrate Benal. Professionisti e tre anni ancora alla ricerca della prima vittoria in azione alla terza corsa, miglio che ha premiato le accorte scelte tattiche di Battista Congiu in sediolo alla sua Tiffany Effe, che in 1.16.3 ha spaziato sul modesto campo di avversari capeggiato da Tanagra Jet mentre al terzo posto è giunta la stanca Taylor Matto, labile battistrada sino all’apice della curva finale ed alla quarta, replica per i nati nel 2012 e ancora una sorpresa sul traguardo, con l’ospite toscana  Turner As vittoriosa in contropiede su Turbo Capar e Trudy Laser in 1.15.7 per la regia, sempre illuminata, di Andrea Farolfi. Coast to coast vittorioso per Silente Tab alla quarta, 1.15.3 per l’allievo di Maurizio Cheli e performance rilevante anche per Sir Corby, ospite lombardo agli ordini di Giorgio Carini, ancora secondo dopo arduo percorso al largo, mentre la diligente regolarista Sama Jet ha completato un podio. Cronometri bollenti per sancire la vittoria di Rossi Dream alla settima ed il raddoppio di Vecchione in giornata, 1.13.9 la media dell’allievo di Holger Ehlert, con uno stoico Robben Dei Daltri  e l’opportunista Rosso Verde Bi, giunti nell’ordine, assai minacciosi nei pressi del palo , ed in chiusura, tutto come da copione, con Saetta Degli Dei a segno in 1.15.2 su Spirit Go Tr e Solomillo  in una corsa falcidiata dagli errori.

> Torna Indietro