-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 12 Maggio 2016


Il clou su misura per One Love
 
Giovedì bolognese sotto gli strali di Giove Pluvio, con l’Arcoveggio sferzato da un violenta grandinata caduta ad inizio convegno e tenuto severamente in scacco da minacciosi nuvoloni per tutto il pomeriggio, in pista otto divertenti manche agonistiche ed il clou affidato all’esperienza degli anziani impegnati sulla media distanza e nello schema ad handicap. Betting assai indeciso con spiccate simpatie per Polinesia, Ombroso e Naldo Benal tra gli inquilini dello start ,mentre trai penalizzati riscuotevano ampie preferenze Lotar Bi e One Love. All’uscita dai nastri Ombroso sbagliava irrimediabilmente e Rachele trio ssumeva l’avanguardia su Papaua dei Greppi e New Dream Rex, mentre Lotar Bi perdeva parecchi metri e One Love si impegnava subito al largo nel tentativo di risalire il gruppo pedinando Polinesia, Nessuna varizione sino al mezzo giro finale dove One Love scattava con decisione sotto l’egida tattica di un ispirato Bellei, sorvolando il gruppo e issandosi all’avanguardia per controllare sin sul palo i tentativi di Papaua Dei Greppi, seconda su New Dream Rex. Prologo abbinato alla Tris nazionale e contrassegnato dalla sconfitta patita dal binomio nettamente favorito al betting, quello formato da Sabina Mail/Bellei, battuti  per mano di Scarlet Matto e Antonio Greppi, vincitori in 1.14.8 e con la trascurata Siada Spritz a completare il terno. Testimone ai cadetti alla seconda corsa e subito lancette impazzite per sancire la vittoria di Tanita sulla scatenata Tarantella Ferm, battistrada sino a pochi metri dal palo e poi preda della coetanea guidata da Edy Moni che in un eccezionale 1.13.3 ha colto una brillante vittoria con Tritone Lux ad intervallo dopo tattica conservativa ed alla terza, bis in carriera per l’invitto Unicum Rl, guidato con  decisione da Maurizio Cheli il tre anni allenato da Michele Favaron ha lasciato a qualche lunghezza Uragano Dei Lady e Uraco Ferm, quest’ultimo piuttosto deludente rispetto alle aspettative della vigilia, il tutto in 1.15.0 con parziale conclusivo di valore e buoni riscontri per un futuro ad alto livello. Turno per gentleman all’arrivo della quarta corsa, miglio con nove cadetti al via capeggiati da Thiago dei Daltri, plebiscitaria scelta del betting affidato a Filippo Monti che però ha abbandonato la compagnia sbagliando in partenza a tutto vantaggio dei contro favoriti Thriller Np e Moretti che in 1.16.2 hanno sbaragliato il campo battendo l’opportunista Thiago del Brenta e il leader Tango, poi, alla quinta, altro responso cronometrico di valore  1.13.2, per sancire la vittoria in solitaria del netto favorito Pinerolo e di un sin qui sfortunato Enrico Bellei, dominatori assoluti della sfida, con Oscar Benal e Oregon Mik alle lori spalle a debito distacco. Arrivo a fruste alzate alla settima corsa con la favorita Une Histoire vincitrice di misura su Ursula Fb e su Ulrica dei Daltri, media di 1.16.8 e doppietta per Maurizio Cheli dopo l’assolo di Unicum Rl ed alla ottava, allievi e vecchie glorie con la superba performance di Per Bibi a regalare una meritata vittoria a Luca Schettino, abile nel sostenere il maturo allievo di Manlio Capanna contro i severi attacchi, prima di Sara Trio, poi, in dirittura di Orata Jet e di Super Sic, con la media di 1.15.5 ad accomunare i primi tre arrivati.

> Torna Indietro