-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 12 DICEMBRE CORSA TRIS

Dalla nebbia sbuca Isaak BI
 - Giovedi' bolognese nel segno della corsa Tris, cielo grigio e freddo pungente ad accogliere i sedici contendenti, con Lex Wise prima scelta al tot nonostante le dichiarazioni di Edy Moni che alla vigilia dubitava sul feeling tra il suo allievo e l’anello felsineo, in alternativa, betting rivolto su Oci Ciornie Jet e soprattutto su Isaak Bi. Cronaca scarna causa carente visibilità, con Okayama Rr  al comando sino al primo passaggio e poi rilevata da Isaak Bi inseguito da One Arrow Gar e Lex Wise , poi gli altri, resi irriconoscibili dalla coltre nebbiosa ed in arrivo, passerella per Raspante ed Isaak Bi, inopinata rottura di Lex Wise e piazze per One Arrow e Okayama, con Nara Cast e Larice Jet a completare quartè e quintè. Quote di tutto rispetto, oltre gli ottocento euro la Tris, poco sotto i dieci mila la qaurtè con la quintè deserta  ad implementare il jack pot padovano di domani
Natali di stampo classico per la favorita della prima corsa, Sunrise Grif,  figlia della campionessa Fauve Grif e del sire made in Usa Andover Hall, scesa in Emilia per ribadire la significativa vittoria al debutto e candidarsi a cimenti di livello, mission portata a termine con Andrea Farolfi alle redini, non senza qualche problema di ordine meccanico davanti alla quasi omonima Sunrise Dancer e alla trascurata Suza D’Aghi in 1.18.2, poi, testimone alla leva 2009, con Panther Roc e Plinio a dibattere sul tema vittoria con il secondo preminente sull’avversario ben sostenuto da Federico Esposito e con Pica Bon a completare il podio a media di 1.15.5. Spettacolo ed emozioni alla terza, un miglio per anziani che il seguito Olimpionico ha vinto dopo ardua lotta contro un coraggioso Ortolano Jet, match a suon di parziali tra i due a l’allievo di Vecchione a spiccare sul coetaneo affidato a Raspante in un significativo 1.14.2, con Notte di Note al terzo posto assai lontana dai due belligeranti, poi, pathos alle stelle e ancora una sfida all’Ok Corral tra una Radiofreccia Fi in versione monstre e la velocista Rouge Bi, con la prima a segno sotto l’egida tattica di Federico Esposito ( al raddoppio) in un siderale 1.13.4 e con Redford Trgf sul terzo gradino di un podio dalle considerevoli individualità e alla quinta, rotture per i favoriti, con Pedro Almodovar e Vittorio Miniero premiati dalla vittoria dopo percorso manovrato chiuso in 1.16.2 davanti a Pelmo Rob e Piccadilly Grif. Delusione alla sesta per il seguito Rupert Slide Sm,solo terzo all’epilogo e primo piano di Ravaneo Spritz che in 1.16.6 ha preceduto Rania Lans regalando la doppietta alla connection Farolfi/Sarzetto ed alla settima ritorno alla vittoria per Narissa King dopo lungo peregrinare tra Francia, Belgio e Italia, ben diretta da Marco Stefani la pupilla di Sonia Galanti ha freddato Marco Memon Sm avvicinato anche dal sorprendente Nadler


 


> Torna Indietro