-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Giovedì 11 Dicembre Corsa Tris

La Tris premia la forma di Poesia D’Elite
 
Dopo settimane all’insegna  del tipico grigiore autunnale, il giovedì bolognese ha regalato un’assolata cornice agli appassionati convenuti all’Arcoveggio, con la Tris a chiudere un  divertente palinsesto aperto, come da consuetudine, dai giovani virgulti di due anni. Distanza allungata e grande equilibrio al betting per la sfida abbinata al terno ippico nazionale, quattro e cinque anni ad incrociare le fruste ed epilogo favorevole a Poesia D’Elite, sfilata in avanti dopo il free way di Rivelino e poi tenace nel rintuzzare l’imperioso finish di Persiade Lans, con Andrea Farolfi partner dalle eccellenti scelte tattiche,  mentre Ruben Grif ha chiuso al terzo posto su Renzorosso Treb preminente nei confronti di Papalione Cam. Media della vincitrice, 1.15.5  e quote popolari per Tris e Quartè, rispettivamente 145 e 368 euro con la scommessa quintè abbondantemente oltre i 3800. Favorita al betting, l’allieva del duo Vecchione/Ehlert, Take Me Home ha sbaragliato la concorrenza alla prima corsa, vincendo in 1.16.2 su Titti Del Duomo e Top Model Zs, compagne di training  da seguire con fiducia nel prosieguo di carriera, mentre alla seconda, l’accorta tattica di Roberto Vecchione ha riportato in cima al podio un trascurato Ovy Rob, diligente alla corda sin dal via, dietro ad uno scatenato Paciugo per poi beffarlo in open stretch  alla media di 1.15.3 e con la favorita OrtensiA Pit terza dopo un oneroso percorso esterno. Arrivo a fruste alzate alla terza, con la millimetrica vittoria di Tenacia Roc sulla movimentatrice Terribile Girl, che aveva debellato le strenue resistenza di Take A Chance  passando in dirittura ma nulla opponendo alla freschezza atletica della giovane di casa Rocc ben guidata da Michela Racca e vincitrice in 1.18.4 ed alla quarta, Sirio di Alba  labile battistrada e Serenissima a scardinarne le difese, finendo però preda dell’appostata Show Time Moon, che in 1.16.9 e ben diretta da Alessandro Gocciadoro è passata nelle fasi final icon Sir Gino a completare il podio. Riflettori sui gentleman alla quinta, e successo dopo lunga eclissi per Ronaldinho Tres, cadetto allenato da Delpino Rossi e guidato da Marco Lasi che in 1.15.2 ha lasciato ad un paio di lunghezza i favoriti Romanza Font e Zaccherini con il capolista tricolore Monti solo terzo alle redini di Runa Horse, poco incisiva nelle fasi cruciali dopo aver condotto sin dal via ed alla sesta, triplette per Vecchione e ritorno vincente dalla campagna scandinava per Sonny Bull, globetrotter di colori veneti che dopo l’esordio italiano ha girovagato tra il Belgio, la Francia e la Svezia e che oggi ha beffato un referenziata concorrenza spiantando dalle retrovie per battere Salvador Trio e Silente Tab in 1.16.3, chiudendo con l’aperitivo Tris, un miglio per anziani che One Arrow Gar e Marco Basile hanno vinto con risicato margine sulla colpevolmente trascurata Niagara Leo e su Piper Legend, opportunista di vaglia che il proprietario Michele Canali ha guidato in una delle sue rare digressioni tra i professionisti.

> Torna Indietro