-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: GIOVEDI' 09 NOVEMBRE 2017

 
Vittoria Op si prende il clou, Raptor Amnis la Tqq
 
Giovedì dai connotati tipicamente autunnali  all’Arcoveggio, con l’incombente minaccia di Giove Pluvio a costringere i presenti a volgere sguardi interrogativi al cielo, ed in pista proposte di qualità e guide di primordine a rendere godibile il convegno incentrato sul miglio riservato ai tre anni e chiuso da un intrigante handicap abbinato alla ormai di prammatica,  scommessa tqq. Netta favorita al betting, l’ospite toscana Vittoria Op ha riportato il clou dopo aver rilevato al comando la sua avversaria dichiarata, Venere Degli Dei e aver diligente risposto si sul palo alle sollecitazioni del suo partner Roberto Vecchione, seconda e assai agguerrita nel finale, una convincente Venere Degli Dei, terza l’ospite torinese Vaniglia Ido, il tutto in 1.14.5 per la vincitrice, un decimo in più pe la sua runner up. Tre tentativi prima della partenza valida e assolo per il favorito Raptor Amnis nella Tqq di fine pomeriggio, tutto facile per il sette anni di Roberto Vecchione (al triplo), che dopo partenza veloce dal secondo nastro, ha traccheggiato per due giri assistendo alle altrui dispute per poi scattare e vincere facile facile su Tropea Trio e Simple Photo, a seguire, il movimentatore Sing Sing Gk, e l’estremo penalizzato Spirit Roby. Quote popolari che dai 56.77 euro della tris, passavano ai 144 del quartè, regalandone 843 ai vincitori, per una volta numerosi, della scommessa quintè.
Suite dei vincitori aperta dal diligente Zero In Condotta, debuttante di casa Gocciadoro che dopo  aver pedinato Zatox Vik ha approfittato del  calo del leader passando in scioltezza a media di 1.17.7 nei confronti del generoso Zorban Grad, mentre Zoello ha buttato alle ortiche un remunerativo terzo posto finendo squalificato per ambio, con Zatox Vik ancora terzo.
Cadetti e gentleman alla seconda corsa, miglio contrassegnato da un discreto livello tecnico che ne è valso l’abbinamento alla tris di metà pomeriggio e che ha visto le irrimediabili rotture di Urukhai Photo e Uber Alles Tor, con Usted Bi impegnato all’avanguardia da suo interprete, ma a corto d’argomenti a metà delle dirittura  a vantaggio dell’appostata Ula Risaia Trgf e di un lucido Fabio Marchino vincitori  1.15.2 sullo stesso Usted Bi e su Ursula Del Ronco, terza di un baffo su Useful. Doppio chilometro per tre anni e vittoria a 3/1 per l’atteso Victor Leo, proiettato all’avanguardia da Marco Stefani dopo 600 metri di corsa e dominatore della contesa in un soporifero 1.18.3 davanti alla coppia di marca Congiu, Vuitton Bond e Vivienne, ed alla quinta, palese superiorità atletica per la teutonica Terrific Pick, vittoriosa dopo tredici mesi dall’ultimo successo, in un siderale 1.14.0 ottenuto sotto l’egida tattica di Roberto Vecchione, al raddoppio immediato dopo l’assunto nel clou mentre Ursula Trio e Sir Corby hanno completato il podio, poi, alla sesta, Thuile e Luca Talpo a segno 1.16.8 davanti al trascurato Sognatore Adri e alla plebiscitaria favorita, invero piuttosto deludente, Reebok Allez.

> Torna Indietro