-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Domenica 6 Novembre

Ricordando Massimo Visco
 
Un filo di malinconia ha accompagnato la domenica all’Arcoveggio, dove si è ricordato, ad un anno dalla scomparsa il driver quarantenne Massimo Visco, professionista che  aveva legato la sua vita professionale e non al territorio bolognese, divenendo uno dei beniamini della tribuna bolognese. Nove i binomi al via nel centrale bolognese e favori del pronostico per la coppia Rossini Laser ed Edoardo Baldi, toscani dal collaudato feeling che hanno perfettamente adempiuto al compito affidato loro dal betting uscendo velocemente dai nastri e spaziando in 1.15.8 su Right Leader Lf e See Yot Later dando così vita ad una trio tutta all’insegna della Toscana, regione in grande evidenza durante tutto la programmazione pomeridiana.
Nel nome di Lex Bieffe, giovane speranza di Max Visco  mai compiutamente sbocciata, cinque puledri di due anni hanno aperto le danze con la plebiscitaria favorita Venere Degli Dei battuta a fil di palo dal corregionale Voldemort Nal, guidato con perfetta scelta di tempo da Antonio Greppi e preminente in stretta foto sulla allieva di Vincenzo Castiglia in 1.18.3 mentre Virginia Trio ha completato il podio, poi, vetrina per tre anni e gentleman, con i  favoriti a carte quarantotto e la vittoria ad alta quota di Underwater e Marco Lasi su Ugoo e Up All Night Si, il tutto in un normale 1.17.7 e con la trio senza vincitori. Tutto secondo copione , invece, alla terza corsa, dove Uma Laumar ha rispettato il ruolo affidatole dal betting spaziando in bello stile ed in 1.15.8, sotto l’egida di un accorto Andrea Farolfi davanti a Uxploit Wind e a Ungold Winner, alla quarta, gentleman di nuovo in pista accompagnati da cadetti e coast to coast vittorioso per Twitter Grad e Monica Gradi, in testa sin dalla uscita dagli elastici e poi bravi a contenere in 1.17.4,  il serrate di Tosca Effe con il movimentatore Typhhon Gar al terzo posto. Ancora la leva 2012 in pista alla quinta corsa, asticella a livelli tecnici rilevanti e squillo in 1.14.3 per la seguita Tarita del Sile, allieva di Gennaro Casillo che ha lasciato ad ampio margine  Teodora Lans e la positiva Tequila Gk, mentre alla settima tutto facile per Saga Dei Venti e Manuel Matteini vincitori in 1.14.45 su Reebok Allez e Paola Fks, per chiudere con la performance monstre di Papaua Dei Greppi, altra ospite toscana che in 1.14.0 ha debellato una labile concorrenza isolandosi in avanti per vincere su Sabrimar e Renoir Grad,

> Torna Indietro