-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: DOMENICA 27 NOVEMBRE

Triplete d’autore per Tamia Jet
 
Chiusura in grande stile per il novembre dell’Arcoveggio, sole, temperatura quasi primaverile ed un divertente programma agonistico hanno allietato la domenica degli appassionato bolognesi con i quattro anni in cima al cartellone capeggiati in sede di pronostico da Tamia jet, giumenta che due settimane orsono si è ascritta il Due Torri e che tornava sull’anello felsineo per rifinire una già ottima condizione in vista di un prossimo impegno classico nelle napoletane Royal Mares. Tutto facile per la portacolori della friulana Scuderia Toniatti che Lorenzo Baldi ha portato al comando dopo aver ricevuto il free way da  Tanaroa Degli Dei, proseguendo di lena sin sul palo e impreziosendo la performance con parziali di tutto rispetto e alla media di 1.13.1, seconda, l’encomiabile Tanaroa Degli Dei, terzo Talito Gso, per un en plein di soggetti provenienti dalla Pradona, premiato training center  di casa Baldi con sede ad Altedo.
Alle 14.30 il promo acuto di giornata, autore, il promettente puledro allenato da Gennaro Casillo e guidato da Enrico Bellei ,Vir Del Ronco, solitario vincitore alla media di 1.16.2 sulla diligente Violetta Laser e su Vincent Vega Font, mentre alla seconda, con il testimone passato ai tre anni, assunto vittorioso al notevole ragguaglio di 1.14.0 da parte di Uftedmar, pupillo del perugino Paolo Speziali venuto in arrivo a sorprendere la battistrada Unica Gso, preda anche di Uramaki Lux negli ultimi metri e alla terza,  due anni alla ricerca del primo sigillo di una verde carriera, con Viola D’Amore filtrata in open stretch nei metri finali per primeggiare in 1.17.7 su Viperina Spin ed una labile Velia. Quattro anni e cadetti hanno dato vita alla quarta con i favoriti Filippo Monti e Us Open facili alla meta in 1.17.0 mentre al fotofinish Ubertoss ha avuto ragione di Ugola, ed alla quinta, solidi routinier in pista impegnati in miglio abbinato alla tris nazionale che ha visto Oregon Mik e Giorgio Cassani prevalere in 1.15.4 su Rolex Winner dopo averne pedinato ogni mossa sin dal via, mentre Rublo Dei Greppi ha completato il terno vincente ed alla settima, cronometri bollenti e grande delusione per i supporters di Satchmo As ed Enrico Bellei,  plebiscitari favoriti della contesa ma del tutto impotenti contro il gran ritmo imposto da Suerte’s Cage e Vincenzo Castiglia, vincitori in 1.12.4 mentre al terzo posto è giunto Osiride Grif.. Chiusura con gli anziani e con l’ennesimo exploit cronometrico della giornata fatto registrare dall’aitante Ronaldihno Tres, vincitore in bello stile nelle mani di Marco Volpato in 1.14.1 su Re Fosco Font e Sport D’Anzola giunti ad ampio margine dal giornaliero allievo di Delpino Rossi,

> Torna Indietro