-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: DOMENICA 23 NOVEMBRE

Simioli vs Monti 3-1
Bologna accogliente casa dei gentleman in una domenica  di gran festa per tutto  il trotto tricolore,   l’impianto di Montegiorgio ad  mettere in scena il suo apogeo con la disputa del Palio Dei Comuni, tradizionale must d’autunno  ed il capoluogo emiliano teatro di un pomeriggi interamente dedicato alla categoria dei “puri”. Numerosi i motivi d’interesse al trotter di via Corticella, dal match sempre più serrato tra i capo classifica Monti e Simioli, divisi da una vittoria alla vigilia della kermesse, al notevole livello tecnico espresso dalle otto corse in programma, con il prologo vinto dopo magistrale guidata  da Matteo Zaccherini e tonica performance da parte di Romanza Font, giumenta in training presso la head school diretta da Ale Gocciadoro e preminente in 1.15.8 su Risk Bieffe e Rumex Di Casei, mentre una deludente Randy Ek ha chiuso nelle retrovie dopo aver condotto sin dalle prime battute, ed alla seconda, primo squillo per Antonio Simioli e tutto da rifare in ottica scudetto, pareggio raggiunto grazie alla grintosa risalita di Sundance Bi  che in 1.16.0 ha facilmente debellato le resistenze di Socrate Gso e di un deluso Filippo Monti, con Zaccherini e Sir Gino ha completare il parterre de roi assurto al podio bolognese. Pronto raddoppio per il campano Simioli al sopraggiungere della terza corsa, ed ancora una piazza d’onore per Filippo Monti, il sorpasso sancito dalla fuga in avanti del favorito Ralph Lauren pericolosamente avvicinato a fil di palo da Retina Stif , con la media di 1.16.4 ad accomunare i duellanti e Ramira Cof, non lontana alla medaglia di bronzo dopo arrembante percorso al largo ed alla quarta, Zaccherini uber alles grazie a Sagittario Ors, neo pensionarlo di casa Pollini, facile alla meta su Sbitta Trio e Salchicha in 1.16.8.. Classifica nazionale capeggiata da un nuovo leader, Antonio Simioli , Monti inseguitore dopo mesi di leadership,  ad una lunghezza, e classifica di tappa in perfetta parità, con il bravo gentleman di stanza sulla pianura flegrea ed il beniamino di casa, Zaccherini a braccetto. Questa la situazione all’ingresso in pista dei cavalli della quinta, dove però cantava ancora Napoli e Monti doveva per la terza volta  inchinarsi all’avversario, così  l’esito del miglio vinto in 1.15.4 da Neilos Om su Naxos la cui piazza d’onore è stata insidiata dall’incisivo finish di Orzuelo, e nel centrale,  accanito quanto inappropriato attacco di Pinerolo e Bindi ai leader nonché favoriti Illy Pan e Canali e con il proverbiale terzo a godere, il bresciano Galeazzi ed il trascurato Odysseus Ovi, primi sul palo dopo sprint in open stretch, completato  in 1.14.3 sullo stanco e sfortunato Illy Pan, mentre un encomiabile New Phot Guy regalava un utile terzo posto al suo proprietario Zaccherini. Tensione palpabile alla settima corsa, dove Monti e Phebo Rivarco scendevano in pista nel ruolo di plebiscitari favoriti trovando nella loro strada irta di ostacoli , una lepre  intangibile come Panther Nor, carneade che con il suo coast to coast ha regalato la prima vittoria in carriera a Giuseppe Rizzo e l’ennesima piazza d’onore al tapino Monti, che solo all’ottava ha potuto sfilare nel winner circle dopo sagace pennellata al sediolo di Penny Lane Gar, proiettata in openm stretch e vincitrice in 1.16.1 su Olimpo Del Nord e Le Roy Du Kras, pedine assai seguite al betting  per Canali e Simioli.
 

> Torna Indietro