-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: Domenica 22 Febbraio 2015

 Simona Om winner in the rain
Domenica dal cielo plumbeo e dalla abbondante pioggia all’Arcoveggio, con i quattro anni protagonisti del clou ed un interessante palinsesto a riscaldare gli appassionati, incuranti del maltempo e pronti ad affollare il salone del trotter felsineo. Centrale per pochi e referenziati protagonisti dell’iter classico riservato ai quattro anni, con il vincitore della Consolazione del Derby, il veneto Sergent Pepper, severamente testato da Simona Om, beniamina del pubblico bolognese, reduce da  due brillanti e ben remunerati quarti posti sulla selettiva carbonella di Vincennes, mentre dalla toscana, giungevano Sonny Club e Sil Down Slid Sm, provetto regolarista il primo, generosa stacanovista la seconda. In breve la cronaca di una sfida corsa senza tatticismi da Sonny Club, leader sin dal via con Sil Down stoicamente al suo esterno ed il carneade Solomon Font arroccato alla corda, mentre i due favoriti, si ritraevano nelle posizioni di rincalzo. Dopo un giro Sonny a menar le danze e Sil Down ai suoi fianchi,al chilometro, iniziava la risalita un distratto Sergent Pepper, presto di galoppo e subito dopo a tabellone, ed era così Simona che in progressione si affacciava sul leader modulando l’attacco ben diretta da Roberto Vecchione e sul palo, lieve calo di Sonny e colpo di reni per Simona, che in 1.15.1 regalava il terzo hurrah pomeridiano al suo interprete e la doppietta come trainer al bravo Pollini, terza, Sil Dow.Prima del pomeriggio e prima, grande sorpresa in pista, tutti a seguire la chiacchierata Tantilla Jet , pochi a gioire per la vittoria, sorprendente quanto meritata della veneta Tosca Effe, un’allieva di Paolo Bezzecchi dall’accattivante modello e dalla curiosa genealogia che in 1.17.8 ha debellato le resistenze di Tu Sei Tu Bigi sfrecciando sul palo nei confronti di Taiwan Dei Greppi e Trudy Laser, con la deludente favorita vittima di un errore e subito trai cattivi, mentre alla seconda, pennellata di Alfredo Pollini nell’affermazione di misura e a media di 1.16.5 del cadetto Saba in un arrivo a tre che visto l’attesa Siada Spritz animare la contesa ma giungere  solo terza preceduta dal regolarista  Sport D’Anzola. Dopo due nulla di fatto, riscatto della “punta” alla terza corsa, merito di una positiva Tikuma che dopo aver ricevuto il free way da Trilly Wind ha facilmente tenuta a bada la coetanea vincendo in 1.16.9 sotto l’egida tattica di Roberto Vecchione mentre discosta, Taila Spritz ha completato il podio ed alla quarta, gentleman e cadetti in pista, con Sauvage Roc e Filippo Rocca a segno nonostante uno svarione sulla piegata finale ed alle loro spalle, lotta accesissima e secondo gradino del podio per gli attendisti Sanford  e Stefano Mason su Sesso Bre Light e Massimo Bressan, il tutto in 1.18.1. Anziani alla quinta e facile coast to coast per Nester Dei Venti e Roberto Vecchione, 1.16.7 il ragguaglio per l’allievo di Lorenzo Baldi alle cui spalle sono giunti Power Trio e Okayama Rr, Gentleman in schema ad handicap accompagnati da esperti routinier, pioggia a catinelle e ritorno alla vittoria per Vito Palio in sediolo al suo Paco ,tutto facile per l’amatore bolognese alle cui spalle si è piazzato il veneto Stefano Lago ben coadiuvato da Lindbergh Bi, sempre al largo per debellare una labile Perla di Roberto, atout di Zaccherini ed in chiusura, lady sulla breve e bell’arrivo a fruste alzate con doppietta servita per Paolo Bezzecchi, deciso nel proiettare in avanti la sua Raja Horse e respingere in .15.1 il pressing finale della favorita Renee Dvs seconda sull’appostata Rachele.
 
 

> Torna Indietro