-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: DOMENICA 1 DICEMBRE

Una domenica ricca di emozioni


- Pomeriggio dai ricchi spunti tecnici all’Arcoveggio, con il Premio Due Torri a proiettare l’impianto felsineo al top della programmazione nazionale, in virtù delle prestigiose partecipazioni sia a livello di driver, che di soggetti in gara, nonché di un corollario dalla notevole caratura tecnica, come evidenziato sin dalle prime battute del palinsesto. Prima di dicembre in compagnia dei due anni con alcuni prospetti dalle malcelate ambizioni classiche impegnati sui due giri di pista, delusione per i fans di Silverado Lux e Pietro Gubellini, leader e favoriti dalla quota irrisoria, battuti in open stretch dalla facoltosa Swami Gams, una proposta del team Ehlert/Vecchione che in 1.14.8 ha ribadito le sue qualità atletiche mentre al terzo posto è giunto il carneade Sonny Francis, poi, ancora un Gubellini in pole nelle scelte pre gara, questa volta però agevolmente a segno, trattasi di Ranuncolo Jet, diligente nel pedinare il battistrada Rallo e tonico nel sopravanzarlo in dirittura dove Remember Me Sm sfruttava il proprio finish per conquista la piazza d’onore, il tutto in 1.15.2. Testimone ai gentleman e a quattro anni dalla discreta levatura con Pasqualina Disa e Alessi in cattedra dopo percorso d’avanguardia chiuso in 1.15.5 e alle loro spalle Patito e Pablo Grif, quest’ultimo sempre largo sin dalle prime battute di corsa, mentre alla quarta Gubellini uber alles al raddoppio grazie alla declassata Prua As, già a segno qualche giorno fa ed oggi tonica nel respingere Pin Speed Gad Sm con chiusa in 28.5 e ragguaglio di 1.14.5, mentre Pisa Spin ha confermato il suo buon momento conquistando un ben remunerato terzo posto. Arrivo a fruste alzate alla quinta tra Roger Prav , vincitore di misura e Reby Di Celo, incuneatosi in open stretch fino ad apparigliare il rivale,  il tutto in un brillante  con Roi de Coeur al terzo posto dopo un miglio al largo.  Due Torri nel segno di Omas Np, favorito sin dall’apertura del betting festivo e leader sull’accondiscendente Oronte di Cesato, diligente nella sua scia sino a cento metro dal palo dove ha tentato la rivalsa interna avvicinando l’avversario , mentre Pin Emon Sm è giunto eccellente terzo, ragguaglio di 1.13.7 per i primo due, 1.13.9 per la medaglia di bronzo accomunata a Papandreu, quarto in linea. Emozioni e qualche delusione alla settima, un miglio per free for all che aveva in Mineiro As un favorito dalle concrete chance ma il sette anni affidato ad Andreghetti ha trovato percorso faticoso finendo nelle retrovie dopo veemente partenza, con Nicholson Treb eccellente primattore in 1.13.9 su New Star Fks e Oudry Dei Veltri, al rientro dopo infruttuosa campagna finnica ed all’epilogo, nastri e distanza allungata con andamento movimentato e vittoria di misura per Only Lb e Gaetano Carro, più fotogenici di Gimmy di Jesolo e Antonio Greppi. 1.15.4 la rilevante media al km e terzo posto per Niagara Leo.

          Ph. Sandro Tinarelli
 


> Torna Indietro