-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: DOMENICA 10 NOVEMBRE

Sea Point Jbaj nel nome di papa' Ready Cash
 - Pomeriggio dai nebulosi tratti autunnali all’Arcoveggio, con il cielo grigio ad incorniciare una altresì brillante giornata di corse nella quale i due anni si ergevano a primattori, in sei dietro le macchina, a disputarsi la ricca borsa in palio. Betting a tre punte, con Sangria Vl, Saetta dei Venti e Sea Pont Jbaj scelti dal pubblico, con il solo Sea Point a confermare la fiducia, issandosi all’avanguardia sotto la regia del suo driver nonché proprietario, Renè Legati e chiudere vincitore non senza un minimo d’affanno per fronteggiare il forcing interno di Sonar Gas, secondo di misura mentre Softail Effe, sempre alla corsa, è rientrata a Saetta dei Venti conquistando il terzo gradino del podio. Apertura nel segno dei gentleman in sediolo ad agguerriti tre anni, con Michele Canali a far valere i diritti di una indiscutibile classe e una conclamata esperienza grazie ai quali  ha condotto ad un solitario successo l’ospite lombarda Roxanne Va, allieva di Carlo Besana, che ha spaziato in 1.16.9 davanti a Rouge Bieffe e Rasia Allmar, mentre alla seconda i favoriti Power Jolly e Andrea Farolfi se la son filata a gambe levate dominando in 1.15.6 su Pico Di Gan e Pietro da Pisa. Leva 2010 alla terza e asticella ad alzare il tasso di qualità in un contesto equilibrato che affidava il pronostico a Regina Fks e Romina Ama,ma che all’epilogo ha visto svettare la trascurata Randy Ek sul compagno di paddock Ravel Ek e sulla poco tonica Romina Ama, 1.15.8 il ragguaglio fatto registrare dalla vincitrice ben diretta da un ispirato Francesco Virzì con la trio a premiare i vincitori con ben 1.623 euro, poi, gentleman ed anziani e vittoria non senza brividi per Nembo Du Lac e Gianfranco Kersbaum, con Oboae e Formularo alla medaglia d’argento su Mambo Dance e Lorenzo Alessi, mentre per Oregon Si e Ilaria Vecchi tante recriminazioni a causa di una improvvida quanto irrimediabile rottura nelle fasi salienti della corsa quando stavano lottando per il primato.
Altra sfida ricca di individualità alla quinta corsa, con il testimone ai cadetti e il pronostico per la rivelazione stagionale Privacy De Gloria, vittima però di un errore allo stacco e poi, solo spettatore del successo sotto la pioggia di Paradisea Jet e Andrea Farolfi su Patroclo Fks e Play Boy in 1.16.0 con chiusa perentoria a sancire la seconda vittoria di giornata per il driver felsineo, ed alla settima, ancora eccellenti proposte tecniche e vittoria in 1.14.7 per Omas Np e Ferdinando Pisacane, leader intangibili per un comunque encomiabile Newyork Newyork, di nuovo agli ordini dei Baldi dopo un poco soddisfacente interregno a casa Ehlert mentre l’appostata Mombasa Bi è giunta al terzo posto, chiudendo con la sorpresa Narvalo, finalmente a segno dopo tanti, generosi tentativi che in 1.15.7 e con il suo mentore Nicola Salacone in sulki ha dapprima debellato le resistenze di Nota Del Nord difendendo la posizione sull’incisivo finish di Nureiev Champ.
 


> Torna Indietro