-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

RESOCONTO CORSE: DOMENICA 08 GIUGNO

Rouen Peste dietro motori  nell’ultima domenica bolognese
 


Un bel programma  tecnico ha vivacizzato le sonnolenta domenica dei bolognesi, orfani di calcio e basket e convenuti all’Arcoveggio per salutare l’ultima puntata di una lunga saga stagionale che dà appuntamento a settembre non prima di aver vissuto calde emozioni lungo le rive del Savio in quel di Cesena. Cadetti padroni del pomeriggio impegnati sulla distanza del miglio
Apertura con i gentleman e i tre anni e subito favoriti al traguardo, ha vinto facile facile in 1.16.2  Silvano Lux sul favorito Super Op e Sissi Mati per il match tutto toscano tra Stefano Baldi e l’omonimo Paladini, mentre alla seconda, l’attesa Ramira Cof ha completato in 1.14.8 il suo coast to coast vincente sotto la precisa regia di Alessandro Fonte precedendo una tonica Roggia Rl e Robson Bee Power, ed alla terza, ancora un binomio tra i più attesi al traguardo, quello formato da Suzie Wong e Manuele Matteini che in 1.16.1 ha sbaragliato il campo lasciando a margine Stevemcqueen Treb e Stella Del Nord Op.  Miglio in rosa per quattro anni alla quarta corsa, sfida abbinata alla “seconda tris”con Romantica Lux e Wim Paal a segno dopo percorso di testa in 1.14.9 su Renee Sartor e Ramaya, movimentatrice della contesa e solo terzo all’epilogo a generare un terno ippico dalla quota popolare e di poco superiore agli ottanta euro ed alla quinta, arrivo shock per i molti sostenitori della scuderia Toniatti, rappresentata dalla deludente Pivieressa e dal labile Pecchiaiolo solo terzo dopo comodo percorso alla corda in scia alla compagna di colori, per il  successo in 1.14.0 di Pleasant Jolly su Pedro Almodovar, con la trio ben oltre i 3200 euro.
Clou all’insegna della velocità, con Rejna Inn Ronco favorita dai caratteri plebiscitari ma alla prova dei fatti, poco gloria per l’allieva di Marco Stefani, irretita dal gran ritmo imposto alla gara da  una scatenata Rouen Peste Tft che in 1.13.4 e sotto la regia di un fiducioso e deciso Lorenzo Baldi ha tenuto a debito distacco il  positivo Redford Trgf e l’appostata Rosita Bi. Media distanza indigesta ai più e soprattutto al favorito Ortolano Jet e vittoria a sorpresa nella settima per il trascurato ( colpevolmente ) Osmaro Si, passista allenato da Giorgio Cassani  e guidato con energica fiducia da Ramon Notari, che ha largamente preceduto in 1.14.7 Oviedo Pav e Loreto De Santana ed alla ottava, ancora anziani e raddoppio per uno scatenato Lorenzo Baldi grazie alla ritrovata One Way  che in 1.13.8 ha dominato il gruppo lasciando a qualche lunghezza Ontario Ok e Olimbiast
 


> Torna Indietro