-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

PRESENTAZIONE DELLE CORSE DI MARTEDI' 4 SETTEMBRE - Inizio corse ore 18.00

PROGRAMMA DELLA GIORNATA DI CORSE 
La radicata tradizione che vedeva il Campionato Europeo spegnere metaforicamente le luci del Savio e chiudere l’attività estiva, ha subito una evoluzione temporale con un ‘appendice stagionale che vedrà  i cavalli in scena sia martedì 4 settembre che venerdì 7, con inizio della corse alle ore 18 ed epilogo  alle 20.30. Un affollato convegno attende gli appassionati che potranno scendere al trotter cesenate per ammirare i diciotto partecipanti al Premio Gigas, tqq di giornata dedicata ad un generoso routinier attivo in regione sino a qualche anno fa, con la distanza del doppio chilometro ed i nastri a caratterizzare una sfida equilibrata e ricca di eccellenti individualità. La disamina tecnica parte curiosamente dall’estremità dello schieramento e dalla forma al diapason della stacanovista Primavera As, la pupilla della famiglia Bacalini che dovrà dar fondo al suo vasto repertorio atletico per recuperare la doppio penalità trovando  sulla sua strada agguerriti inquilini del secondo nastro come lo specialista Lotar Bi, indomito tredicenne che Vecchione interpreterà per conto di Alessandro Raspante, oppure Platone Gso, ex primaserie tornato alle gare dopo certosino lavoro di recupero da parte di Maurizio Cheli, senza dimenticareUn’Altra Grif e Ursula Fb, pedine di grido per Gocciadoro e Bellei. Meno evidenti la chance dei soggetti collocati allo start, con lo specialista Naxos probabile battistrada  nella prestigiosa partnership con Vp, e Udue Effe in grado di far valere la sua duttilità tattica e il collaudato feeling con il bravo Cassani, mentre per Nicchio Dr e Occhiobaldo Ja la seconda fila può essere un problema cui  il talento di Andreghetti e il mestiere del bravo Pacileo possono ovviare.
L’inusuale vernissage pomeridiano è affidato ai tre anni impegnati sulla media distanza , per loro l’investitura a protagonisti della  tris nazionale e pronostico tutto per Zeppelin Kyu Bar,  l’erede della precoce Otras Bi e soprattutto del prolifico campione francese Ready Cash, che dopo il vittorioso esordio torinese torna in pista sui due giri e mezzo con il fido Goccoadoro in regia dovendo semplicemente ovviare alla terza fila per venire a capo di avversari assai “tiepidi’ su cui spiccano il regolarista Zoele Zs, la marchigiana Zobeide Erre e l’ospite tosco/piemontese Zamba Argentina. Qualità in scesa al sopraggiungere della seconda, miglio in rosa ancora riservato ala leva 2015 con Gocciadoro in evidenza grazie alle doti della sorella d’arte Zebria, la consanguinea di Orsia e Vitruvio chiamata contendersi la vittoria contro le proposte targate Bellei e Vecchione, Zanna dei Venti e Zebria, poi, gentleman a bordo dei propri portacolori impegnati in un handicap sulla breve distanza che potrebbe esaltare le doti di Toscano Bieffe, pupillo di Monica Gradi ed atteso favorito sui compagni di schieramento Matriz di Azzurra e Tullio Grif, guidati  rispettivamente da Lucia Pasqualini e Vincenzo Venezia, mentre appare complessa ma non impossibile  la risalta della yankee Kandy Krisp, guidata dall’esperto Daniele Orsini e degli emiliano Uragano del Pino e Patrik Romano. Agonismo e solidarietà, passione e convivialità si coniugano mirabilmente nella sfida Cesena/Montecatini riservata i neofiti delle redini lunghe, match alla quinta, tra esponenti delle due “regine dell’estate “ ippica con i favori del pronostico divisi tra l’ardente Rivelino chiamato ad accompagnare in scena il sindaco della città termale toscana Beppe Bellandi e Plitvice D’aghi ancora in pista dopo la vittoria ferragostana con il giornalista romagnolo Paolo Morelli ottenuta battendo  Tratalias ed il boxeur Servidei, oggi più che mai candidati al successo. Puledri di due anni e cadetti dalla concreta forma agonistica chiudono il convegno all’imbrunire, tra le giovani leve, focus sui debuttanti Arizona Jet, Assiette e soprattutto Axl Rose, statuario erede della indimenticabile Linda Di Casei, mentre tra gli esponenti della leva  2014, plebiscito per Voilà Buio, con Bellei e chance in ottica podio nelle corde di Vigor Trio, Villacaccia Jet e Violet Trebì, rispettivamente affidati a Marco Stefani, Andreghetti e Vecchione.

> Torna Indietro