-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

MARTEDI' 19 LUGLIO: PREMIO A.D.A.C. - TERZA SEMIFINALE SUPERFRUSTINO SISAL MATCHPOINT RISERVATA AI GIOVANI DRIVER-inizio corse ore 21.00

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SERATA DI CORSE  
Il Superfrustino 2016 si permea di giovanile entusiasmo ospitando le dieci più fulgide promesse del trotto italiano, con  in programma cinque sfide al cardiopalma, nel corso  delle quali la migliore gioventù tricolore darà sfoggio delle qualità tecniche e tattiche che hanno consentito ai protagonisti odierni di staccare in poco tempo il pass verso i vertici nazionali. Dopo le edizioni 2014 e 2015, con Lorenzo Besana  e Michela Racca brillanti finalisti e nel caso del giovane erede del lombardo Carlo e dell’amazzone Daniela Nobili, addirittura  autore di una inatteso quanto meritato trionfo, quest’anno il Superfrustino jr porta i Riviera alcuni  nomi che rappresentano autentiche novità anche per gli esigenti appassionati romagnoli  La presentazione parte dal talento del fratello d’arte Manuel Pistone, da pochi giorni professionista a tutti gli effetti, pass ottenuto  a suon di vittorie con i soggetti allenati da Andrea Sarzetto di cui si appresta a diventare driver di riferimento, prosegue  con  un appassionato piemontese vissuto nel mito francese e nei generosi insegnamenti di Marco Smorgon come Edoardo Loccisano, e non trascura l’amore per le redini lunghe sviluppato nella fervida provincia marchigiana da Davide Cangiano e Gennaro Pacileo, continua con  la scuola famigliare di Luca Lovera, erede del bravo Marino che dagli anni 80 sino ad ora ha sfornato fior di campioni, ed invita ad apprezzare  il severo apprendistato di Alessandro Muretti presso un maestro come Gennaro Casillo, con le numerose vittorie toscane a farne un affidabile partner ed una certezza per il futuro. Il prolifico vivaio siciliano porta in riva al Savio due giovani rampanti come Salvatore Cintura e Cesare Ferranti, figli d’arte anch’essi, giunti in tempi diversi alla pista di trotto ed entrambi molto più che promesse grazie a talento e serietà, doti che contraddistinguono il pugliese Giuseppe De Filippis capolista negli ippodromi regionali e maturo per esperienze di vertice che mano ferma e sagacia tattica meriterebbero, per chiudere la disamina con l’unica lady del gruppo, la bella Michela Racca che da qualche tempo ha abbandonato la Pianura Padana per le ridenti colline toscane, sedi del buen retiro della finnica Maryo Natynki dove la piemontese  lavora e prepara le sue incursione agonistiche negli ippodromi del contro nord. Dieci in pista ed un solo posto per la finale, il sogno del 20 agosto si materializzerà al termine di una lunga serata che dopo le due ormai consuete sfide interlocutorie, con Ursula Horse e Tipika d’Aghi da seguire in sequenza,  vede alla terza corsa Ultra Grif e Michela Racca pretendere i favori del pronostico su Under The Sun e Cintura, mentre il modenese Unik offre precipue garanzie in ottica podio al bravo Ferranti. Dai tre anni si passa ai più esperti esponenti della leva 2012 per ammirare l’atteso rientro di Take Me Home, briscola dalle notevoli chance che potrebbe premiare la grinta di Edo Loccisano , anche Muretti e The Crack Lf se la giuocheranno all’avanguardia, con l’ex promessa Tom Ford Bi in grado di procurare ottimi punti all’attento Pacileo, poi, alla quinta, partenza al fulmicotone ed ancora Pacileo in vetrina grazie a Sabina Mail, sfortunata sin qui ma veloce e annunciata in forma da Giordano Battistini mentre tra le alternative, spiccano i binomi Silvano Lux/Lovera e Silvia Trio/Loccisano. L’asticella di una proposta  tecnica sin qui ragguardevole, si alza ulteriormente con l’handicap per anziani posto come sesto appuntamento del palinsesto, corsa dove i progetti di fuga del duo PotterJet/Pacileo mal si coniugano con l’ardore di Omicron Gar , guidato da Ferranti, mntre dalla seconda fila giungono evidenti gli ambiziosi segnali di risalita per Osio e Samurai Be, pesche fortunate per Manuel Pistone e Loccisano, ed alla settima, miglio dal decisivo concorso di punti con una classifica tradizionalmente in via di definizione, eccellenti possibilità per Cintura grazie alla forma del solido Real Mede Sm, gentile concessione del corregionale Mimmo Zanca e favorito d’obbligo contro Padania Zeta e Rouen  Peste Tft, giumente dall’affidabile rendimento, portatrici di buone nuove per Ferranti e Lovera.

> Torna Indietro