-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

GRAN PREMIO DELLA VITTORIA 2017: I PROTAGONISTI visti da vicino

GRAN PREMIO DELLA VITTORIA 
Venerdì 6 gennaio 2017

I protagonisti, visti da vicino:

TRAVOLTA TREB
E’ la rivelazione del 2016 con tredici vittorie  e un rendimento sempre al top, oggi il compito è difficile se non improbo, ma la forma non vieta di sognare.
SONNY CLUB
Schema e numero inducono all’ottimismo nonostante due recenti battute a vuoto, Edoardo Baldi coltiva propositi di pronto riscatto e la pista è amica.
SUERTE’S CAGE
Favorito nel 2016 ci riprova con Bellei in sediolo ed un palmares  di tutto rispetto, la collocazione è foriera di un brillante esito finale.
RORIMAC BABA
Campano dalla roboante condizione atletica che non teme distanza, nastri e avversari, non stupirebbe un suo inserimento in zona podio.
PADANIA ZETA
Le tante battaglie a volte si fanno sentire, ma la generosità e la classe della giumenta di casa Gocciadoro sono proverbiali e inducono a non confinarla ai margini del pronostico.
ROMBO DI CANNONE
Reuccio della leva 2010, il globetrotter dalla regale genealogia è alla ricerca della forma migliore anche se oggi è di fronte a compito difficile, la guida  è una garanzia.
TOP MODEL OK
Il tifo della tribuna sarà tutto per la giumenta di casa, la forma è al diapason, la distanza un’incognita ma Gianvito D’Ambruoso una sicurezza.
PAPALLA
Stacanovista dal rendimento altalenante che non teme le corsie esterne, ha coraggio e vanta feeling collaudato con Marco Volpato suo partner nell’unica vittoria classica in carrierea.
OUDRY DEI VELTRI
Una delle migliori giumente espresse dall’allevamento italiano, stupisce per la longevità agonistica e la grinta leonina, l’anno scorso fu podio, quest’anno è lecito attendersi una replica.
THETIS MOON
Tre successi in sequenza, Vecchione in regia, i plus di una partecipazione tatticamente non semplice ma la forma è tale da guardare al vertice.
ONCLE PHOTO VL
Penalità severa per il nove anni di Federico Esposito, ma la proverbiale  duttilità ed una condizione confortante indicano buone chance in chive podio.

I partenti

 
> Torna Indietro