-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

GIOVEDI' 2 OTTOBRE: INIZIO ORE 14:30

Odinga in fuga nel clou di giovedì
 
Apre in grande stile il nuovo mese del trotto felsineo, nove anziani dalla prestigiosa caratura atletica troneggiano nel clou ed una divertente suite agonistica accompagna il dipanarsi del convegno che vivrà il suo prologo alle 14.30, orario canonico della nuova stagione autunno inverno. Media distanza e due nastri caratterizzano la sfida più ricca del pomeriggio, otto gli inquilini dello start, un solo binomio al via da quota 2080, il tutto all’insegna dell’equilibrio con una vasta rosa di papabili al successo, dall’ardente Odinga, che incuriosisce per la sua prima volta con i nastri, a Nespolita, al debutto  con il nuovo trainer Gocciadoro, passando per la stacanovista Nubiana Guasimo, mentre Oklahoma Mn dovrà dar fondo al suo repertorio per poter divenire un fattore in chiave podio e by passare l’oneroso handicap impostole dalla perizia della contesa. Si parte nel segno dei puledri, tutti e dieci alla ricerca della prima vittoria in carriera, mission che potrebbe arridere al chiacchierato Tommasino Ama, atout di Vecchione ed  Holger Ehlert, senza dimenticare  le voci che precedono la trasferta del veneto Tedo Fks, con Ti Amo Petit e Top Model Zs, in grado di capovolgere il timido pronostico. Prosieguo per anziani  con la vittoria formato esportazione in virtù del probabile match tra il padovano Milagro Tand e il lombardo di stanza a Tornio, Plutone Degli Dei, mentre alla terza, con i cadetti in vetrina ed eccellenti individualità impegnate sui due giri di pista, Real Gifar prima scelta ma attenzioni anche su  Rajà Horse e Re Fosco Font. Tornano gli anziani per una riuscita quarta corsa, altro miglio dall’incerto pronostico per il quale si candidano la veloce Puntarenas Ranch, con Andreghetti ai comandi, il reuccio dell’estate cesenate Orlando Blue e Perché Giob, giumenta di Gabriele Marani gratifciata da un promettente numero uno sul sellino, mentre alla quinta il testimone passa ai gentleman e alla plebiscitaria favorita Renee Sartor, carta di peso per il lanciato leader di categoria, Filippo Monti mentre Rapid Lady ed il padovano Zorzetto annunciano battaglia assieme a Rasia Allmar e Marco Lasi. Nel segno della leva  2011 le due prove deputate a chiudere il giovedì  bolognese, con Stratocaster e Andrea Farolfi pronti a “suonarle” all’aitante Sagunto nella settima ed all’ottava, progetti di fuga per Santa Luzia, con Serenissima da seguire con attenzione in ottica podio, naturalmente a percorso privo di svarioni e distrazioni.






scarica il programma completo della giornata di corse

> Torna Indietro