-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

GIOVEDI' 20 MARZO: PREMIO REGIONI - inizio corse ore 14.30

 Romina vs Rumba all’Arcoveggio

 
Giovedì nel segno delle femmine di quattro anni all’Arcoveggio, con sei lady ad incrociare le fruste sulla breve distanza, nella sfida più ricca del pomeriggio bolognese nel quale spiccano anche un intricato handicap per anziani abbinato alla scommessa Tris e, allo scoccare delle 14.30, due giri di pista per giovani promesse dall’esito cronometrico di valore assoluto.
Il sestetto in rosa promette spettacolo ed incertezza, con i top driver Vecchione e Gubellini in pole nel pronostico grazie alla forma al diapason delle rispettive partner, Romina Ama, per il campano e Rumba Jet per il milanese, che proprio con la giumenta di colori finnici ha sbaragliato il campo in 1.14.2 nel corso della riunione felsinea di sabato 15. Più sfumate le chance delle altre concorrenti, anche se Rapida Op giunge a Bologna carica di ambizioni e con la fiducia del suo trainer Edoardo Moni e Rangona Jet e pur sempre un’esponente del team Toniatti allenata dallo scudettato Vincenzo Tufano, capoclassifica 2013 della categoria e più che mai intenzionato a replicare nell’annata in corso.
Della serie pochi ma buoni anche il primo miglio di giornata con un sestetto di tre anni a rodare la forma e la promettente Seduttrice in trasferta dal Piemonte con la vittoria nel mirino a confermare le ambizioni classiche riposte da Marco Smorgon, mentre Schiavone Ok cerca il bis dopo il recente hurrah bolognese e Seattle Bi mette in campo regolarità di servizio e collaudato feeling con Marco Stefani. Prosieguo divertente ed affollato con Sharif Fks ad inseguire il gradino più alto del podio alla seconda, mentre alla terza il testimone passa ai gentleman con Mercury Roc e Filippo Rocca in fuga e Navaya De Gloria ad inseguire sotto l’egida di Michele Canali, poi Something e Maurizio Cheli per la conferma nonostante lo scomodo sei sul sellino ed alla quinta, progetti di vittoria per l’inespresso Royal Prad, fratello della sontuosa Nonant Le Pin che dopo un piazzamento a media significativa trova contesto abbordabile per porsi sulle tracce della celebre consanguinea. Anziani in schema ad handicap con l’arrivo della sesta, media distanza e nastri a confondere le carte con Paradisea Jet ed Andreghetti prime scelte sul compagno di nastro Powder Fi, su cui pesa l’incognita legata al debutto tra gli elastici, mentre allo start ci proveranno Mealamù Dvm, con Gubellini a garantire spettacolo ed affidabilità, nonché lo specialista Ontheroad Again, ancora a secco nel 2014 dopo tanti piazzamenti ed un lontano successo datato luglio 2013 ed in chiusura, Oseiaz e Nubiana Guasimo, i due migliori del lotto guidati rispettivamente da Buzzitta e Enrico Dall’Olio.
 
scarica il programma completo della giornata di corse

> Torna Indietro