-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

GIOVEDI' 14 MARZO - PREMIO DELLO SPORT - inizio corse ore 14.25

 Centrale in rosa

Dopo i festeggiamenti domenicali dedicati alle amazzoni, l’Arcoveggio mantiene la sua vocazione al femminile riservando alle giumente di quattro anni il suo clou di metà settimana, perla del pomeriggio nel quale non mancano spunti rilevanti sin dalle prime battute.
 
LA CORSA CENTRALE (quinta corsa): Un miglio per sei, questo il biglietto da visita del centrale felsineo, con la vincitrice classica Potenza Om in pole nel prudente pronostico antecorsa, vuoi per il suo prestigioso passato, vuoi per la guida di Roberto Vecchione, meno per l’impressione destata in occasione del suo rientro torinese sotto gli ordini di Holger Ehlert, maestro del training direttamente impegnato nella guida per testarne una condizione ancora in embrione. Compito quindi severo per la beniamina della compagine capitanata da Vincenzo Giammarinaro, la presenza di Petra Axe all’interno costringerà Vecchione ad un brusca accelerata nelle fasi iniziali e attenzione anche a Punta Degli Ulivi, rivelazione stagionale che Francesco Virzì conosce a menadito, con Primula Brazzà in pista a ribadire i recenti progressi sotto la regia di Andrea Sarzetto e la guida dell’altro Andrea, quel Farolfi che proprio domenica ha aperto la sua stagione classica con una bella vittoria fiorentina.
LE ALTRE CORSE DEL CONVEGNO: Prologo di metà settimana con i tre anni e buoni prospetti a sfidarsi sulla breve, riflettori puntati sul facoltoso Richelieu Terzo, atout di Paolo Romanelli con Greppi nei panni del braccio armato e Rio di Mazval e Vecchione da non trascurare in chiave vittoria unitamente a Re Robintor, rientrante di casa Gocciadoro, poi alla seconda, gentleman agguerriti in sediolo ad anziani di lungo corso per un possibile coast to coast di Santo Giordano e Lastorre Guasimo. Si prosegue all’insegna della qualità con la leva 2009 in pista alla terza, miglio per otto con Andrea Farolfi, e Pato Effe da seguire nel probabile match con Persiade Lans e Marcello Di Nicola, mentre alla quarta Reale Matto e Igor Guasti tenteranno la fuga dal post sei. Alla sesta Iacopo Duke nel gradito schema ad handicap ed alla settima Plutonio Om, carta di William Cheli per i colori di Atos Pelloni, chiudendo con Indù Jet, decaduto vincitore classico al copsetto di avversari ampiamente alla portata.
 

scarica qui il programma corse completo del 14.03.2013

 

Per i favoriti clicca QUI o vai nel menu a sinistra


> Torna Indietro