-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

DOMENICA 8 MARZO: PREMIO FESTA DELLA DONNA - inizio corse ore 14.30

Amazzoni e gentleman, grande reunion all’Arcoveggio
 
Domenica di festa all’Arcoveggio e per tutto il trotto internazionale, con le amazzoni e i gentleman grandi protagonisti sulla pista felsinea, in una giornata che  vede i  tre anni impegnati nel prestigioso Premio Etruria alle Cascine di Firenze e i migliori age europei sfidarsi nel Criterium de Vitesse nell’assolato ippodromo di Cagnes sur Mer, perla della Costa Azzurra e terreno di caccia preferito dai driver italiani formato esportazione. Festa della donna e come da consolidata consuetudine, due le corse dedicate alla lady in Via di Corticella, un handicap dall’intricato dipanarsi tattico ricco di spunti tecnici posto come terza corsa ed un miglio per esperti velocisti  collocato poco dopo, in qualità di quinto evento pomeridiano.
Pronostico tutto a trazione posteriore nella sfida con partenza ai nastri, corsa che vede il ritrovato Operaio dei Fiori e la sua partner Jessica Pompa in pole nel pronostico, mentre l’esperta Michela Rossi ed il suo Orlando Blue si candidano al ruolo di alternative e Giulia Deschi ci proverà con il campano Procione Guasimo, lasciando a Rebecca Dami il compito di sparigliare le carte improvvisando l’aitante Marajà, reuccio estivo assai chiacchierato a Radio Scuderia. Altrettanto incerta la scelta di un concreto favorito nella sfida sulla breve distanza, Jessica Pompa vanta invidiabile feeling con Nureyev Champ e assieme potrebbero replicare le vittorie estive che ne sancirono  liaison di successo, mentre Puzzle Font e Reebok Allez rappresentano gli atout di Maria Giovanna Bortolanza e Rebecca Dami. Dopo aver cavallerescamente affidato la vetrina alle signore, il focus si sposta ora verso i gentleman, che alla settima corsa incroceranno le fruste nella corsa più ricca della domenica, alla quale hanno aderito ben quattordici  binomi. Distanza selettiva, schema ad handicap e progetti di fuga per il recente vincitore Paco, alfiere di Vito Palio, che dopo qualche lustro passato a battagliare costantemente in pista ha rarefatto le sue uscite agonistiche preferendo una comoda scrivania, mentre Pocket Kronos e Hudorovich sembrano i più seri competitor del duo emiliano, e dal secondo nastro, ambizioni di primato per Overkam Bi e l’ingegner Biasuzzi nonché per la onnipresente Michela Rossi e il sorprendente Osiride Ron, con Oddone Mo e Orsini possibili sorprese anche in  chiave vittoria.
Alle 14.30 il primo appuntamento della lunga kermesse, cadetti in scena impegnati in due giri di pista che Sautarelle Font e Fulvio Napolitano percorreranno verosimilmente all’avanguardia, inseguiti da Salinas Gi e Zaccherini con Sweet Peste Ftf e Massimo de Luca nei panni degli spettatori interessati, poi, spazio ai giovani di tre anni e chance di primato per Tuono Lunare, promessa di casa Aggio con Massimo De Luca in sediolo e Willy Loderer nelle vesti di regista, mentre alla quarta, pronostico intricato e labili favoriti per Seven Eleven Bi e Mauro Biasuzzi. L’asticella si alza con l’arrivo della sesta, un miglio per anziani che Robben dei Daltro potrebbe risolvere alla sua maniera coadiuvato da Michele Canali, partenza al fulmicotone e gran ritmo lungo percorso per impedire agli agguerriti Pushkar Cam e Castaldo nonché Nasturzio e Marco Lasi di cullare ambizioni di primato ed alla ottava, ancora vecchi pirati delle piste in scena e riflettori sul velocista Orion Np, la miglior carta che il veneto Moretto esibirà nella sua comunque impegnativa domenica bolognese.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA GIORNATA DI CORSE

> Torna Indietro