-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

DOMENICA 19 OTTOBRE: PALII DELLE FELSINARIE - PRESENTAZIONE DELLE CORSE - INIZIO ALLE ORE 14.30

Bologna in festa con tappa all’Arcoveggio
 
Domenica all’insegna dello sventolio dei vessilli all’Arcoveggio, con i quartieri della ”Dotta” ed i Comuni della Provincia in gara nei rispettivi Palii, nove gli stendardi in gara nella sfida stracittadina, dieci nella corsa riservata ai municipi, con tante attrattive (anche enogastronomiche!) e animazioni a bordo pista, a proiettare l’ippodromo al centro dell’itinerario festivo dei bolognesi. 
Posta come quinta sfida del palinsesto, l’11° Palio dei Quartieri vede nove cavalli al via  impegnati sulla selettiva distanza del miglio, contesto dall’omogeneo campo partenti, nel quale manca un vero e proprio favorito ma con molti candidati alla sfilata nel winner circle, da Leroy Giò –n.5, abbinato al Quartiere San Vitale- decaduto campione che Michele Canali interpreterà  tra i professionisti con la maestria che ne accompagna le vittoriose performance contro i colleghi gentleman, a Osiride Ron –n.6, Q.Saragozza- scattista provetto che Salvatore Valentino presenta con malcelata fiducia, senza dimenticare la ritrovata vena agonistica dell’esperto Liberto –n.9 per il Navile- giornaliero pupillo di Enrico Stefani reduce da un brillante primo piano modenese e annunciato in perfetta forma dal suo entourage, chiudendo con Penelope Trio –n.4 per Borgo Panigale- esimia regolarista della scuola finnica di Heiki Korpi, guidata dal giovane Stefani, Marco, uno dei migliori driver under 30 del panorama nazionale.
 
Dalla città alla Provincia per presentare i dieci partecipanti al Palio dei Comuni, kermesse giunta alla sua ottava edizione e programmata sul doppio chilometro con partenza ai nastri, schema ad alto tasso d’incertezza tattica che però vede il cesenate di casa Vitagliano, Orfeo Jet –n.4 abbinato a Budrio- beneficiare di una buona posizione in partenza, tale da permettergli di giostrare nella gradita tattica d’avanguardia, mentre i tra i probabili movimentatori della scena si candidano lo statuario allievo dei fratelli Visco, Pedro Almodovar –n.10 per Anzola-  il tenace alunno di Giorgio Cassani, Osio –n.9 per Casalecchio- e lo specialista Incos – per il Comune Valsamoggia -confinato al post 6 e obbligato a qualche sportellata di scuola automobilistica per uscire dalla scomoda posizione, mission che il bravo Virzì sa eseguire con proverbiale bravura.
 
Le altre corse:
Non  solo anziani nel pomeriggio dell’Arcoveggio, ma anche sette promesse del trotto tricolore a sfidarsi alla sesta corsa, la più ricca tra le otto gare della giornata con il facoltoso Tantalio a caccia del quarto successo in carriera sfidato per l’occasione da due inviati del team Baroncini, Tango Bar, con il “capo” in sediolo e Tecla D’Esi, affidata a Tommaso Di Lorenzo, mentre dalla Toscana giunge Tatiana Alca con il mirino rivolto verso il podio.
 
Prologo alle 14.30 con le femmine di quattro anni in scena e Renè Sartor prima scelta in virtù di un eccellente ruolino di marcia e Reims Kronos in alternativa, poi, testimone ai tre anni e scelta difficile a causa della forma poco indicativa di molti tra i partecipanti, ci proveranno Serpico Grad e Star Tres, con Sesso Brè Light e Silente Tab in leggero sottordine, tutti accomunati dalla rincorsa alla prima vittoria in carriera.
Agonismo, sportività e passione si coniugano mirabilmente nella sfida riservata agli Universitari e ai Giornalisti, corsa posta come terzo appuntamento pomeridiano, è un miglio per anziani che One Arrow Gar e Lorenzo Nuvoletta potrebbero risolvere  in un coast to coast corso all’insegna della velocità, con Paris Trio e Punta Degli Ulivi in buona posizione per far valere scatto ed ottima collocazione il primo, grinta e forma al diapason la seconda, mentre per Olimbiast e Benvenuti ben si profila il ruolo di spettatori interessate alle altrui scaramucce.
Turno per gentleman alla quarta corsa, due giri di pista ed una favorita dalle concrete chance in Rapid Lady che Otello Zorzetto guiderà da par suo ed in chiusura, Sunshine Kronos vs Stratocaster, entrambi in trasferta dal vicino nord est per un match serrato ed un’egemonia al betting che solo Stevemcqueen Treb può insidiare.
 
SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA GIORNATA DI CORSE

> Torna Indietro