-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

DOMENICA 15 DICEMBRE: PREMIO INVERNO e Finale Trofeo U.L.G. Universitari&Giornalisti 2013 - inizio corse ore 14.25

  Domenica ad alta velocità

Domenica in livrea per il trotter bolognese dell’Arcoveggio, corse dall’eccellente standing tecnico, top driver in pista e l’intrigante kermesse finale del trofeo riservato ad universitari e giornalisti a regalare ulteriore pathos ad un pomeriggio da seguire con appassionata attenzione sin dal prologo delle 14.25.
 
LA CORSA CENTRALE: La disamina della giornata  parte dal clou, un interessante scontro per cadetti programmato sulla distanza del miglio, che ha visto l’adesione di sette agguerriti binomi, con President e Roberto Vecchione in pole nel pronostico in virtù dell’eccellente sorteggio e della spiccata propensione velocistica, davanti a Pontiac Turbo e Lorenzo Besana, coppia che si è distinta nella passata stagione conquistando il podio nel Derby, mentre Pistacchio e Pivieressa Jet, si avvarranno di partnership prestigiose, leggi Bellei e Andreghetti, mirando con decisione al podio bolognese.
 
Ouverture in rosa con ben tredici puledre ad inseguire la vittoria e Sissy Zs preferita a Smeralda Ross grazie alla migliore collocazione tattica ed alla seconda, ancora puledri e asticella in alto con Sky Dancer e Bellei prime scelte su Socrate Roc e Michela Racca, amazzone di talento che nel corso dell’annata si è distinta anche in contesti classici, con i portacolori della famiglia Rocca. Il sopraggiungere della terza coincide con la prima manche dell’attesa finale 2013 del circuito Giornalisti ed Universitari, un trofeo che torna in Emilia per eleggere il campione della categoria dopo un lungo itinere che ha visto i protagonisti sobbarcarsi lunghe trasferte da Torino al Triveneto, passando per Marche e Puglia senza disdegnare incursioni palermitane. Già sul gradino più alto del podio nel 2011, Federico Bongiovanni apre le danze con una pedina del livello di Palmadula, veloce giumenta di scuola toscana alla quale tenterà lo sgambetto il tenace Patito, atout di Boccia, mentre il giuliano Benvenuti si avvarrà della chance Piromane Lod, passista dalla forma in divenire poco aiutato dalla perizia che lo confina al post sei. Intermezzo gentleman alla quarta, con Rachele trio e Lasi a tentare il coast to coast vincente e poi, ancora i nove aspiranti campioni in vetrina, questa volta in sediolo ad anziani, impegnati sulla selettiva distanza del miglio con il sorteggio assai benevolo per Bongiovanni e Staffieri, abbinati nel frangente a due compagni di training, Istrice Gianfi e Medusa De Mura. Terzo round posto quasi in coda al palinsesto, siamo alla settima corsa con la distanza del doppio chilometro a complicare la mission dei più ed il pronostico affidato all’ottimo Offen Matto, anziano dal buon curriculum pescato dal palermitano Gnoffo così come accadde 12 mesi orsono, mentre il bolognese Bongiovanni dovrà destreggiarsi dalla seconda fila guidando il progredito Olaf Om, con Narvalo terza forza per la gioia di un Di Chiara presumibilmente in lotta per il primato. Tre anni dalla notevole caratura chiudono le ostilità con la sorella d’arte Roses Rob ed Enrico Bellei sfidati da Remember Isle e Roberto Vecchione, mentre Radenska D’Aghi si propone come terza forza in campo, prima dei saluti e dell’appuntamento a giovedì con Tqq riservato a tre e quattro anni.
 

scarica il programma completo della giornata di corse


> Torna Indietro