-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

CORSE DI DOMENICA 8 OTTOBRE 2017

 -inizio ore 14.35  - PREMIO Road Show-run card  FAVORITI  PROGRAMMA COMPLETO
Alta velocità nel clou ed un occhio al Derby 
Domenica dalle superbe proposte tecniche per il trotto tricolore, con il Derby, le Oaks ed il Turilli a campeggiare sul cartellone nazionale e Bologna, con il suo intrigante palinsesto, nelle vesti di ideale corollario agonistico tra velocisti di cinque e sei anni impegnati nel miglio del Premio "Road Show-run card" ed anziani dal solido palmares inframmezzati da giovani virgulti e professionali esponenti della leva 2014.
Trama tattica intricata per il clou, a dispetto dei sei contendenti al via, con veltri di livello a disputarsi la leadership sin dalla partenza, leggi Tinto e Tedo Fks, mentre il tenace Tsunami Gifont ed il duttile Ultras Grif si candidano a movimentare la contesa, lasciando all’appostato Ultimo Sogno ed alla professionale Teodora Lans il ruolo di comprimari, pronti però a sfruttare evenienze di corsa favorevoli e lottare per un posto nel marcatore.
Prologo alle 14.35 e subito gran folla in pista nell’handicap riservato ad anziani di lungo corso ed appassionati gentleman, sfida che vede il ben situato Robedamaschi Mark e Matteo Zaccherini in pole nel pronostico e gli inseguitori Osiride Ron e Michela Rossi nei panni degli antagonisti, terze forze Network Bi e Michele Canali, minacciosi in ottica podio anche Regensbourg e Roberto Baroncini, coppia di nuovo conio da seguire con curiosità.
Dall’esperienza degli “age” si passa alla verde esuberanza  dei due anni impegnati nel prosieguo, ben dieci, tutti alla ricerca della prima vittoria in carriera, con Zingara del Pino e Paolo Leoni probabili favoriti nonostante lo scomodo avvio in seconda fila, in alternativa, Zenit e Zelinda, entrambi nati al Ronco, e Zagor Rg, guidati rispettivamente da Pantarotto, Cintura e Antonio "Speedy” Velotti; poi, Vannina Fb, Velvet Lux e Varmeil As nell’altra gentleman di giornata, con Zaccherini, Canali e Baroncini sugli scudi.
Alla quarta, ecco Vanity Club, Vispa Holz e Vera Jet, senza dimenticare il nuovo e brillante corso agonistico di casa Trio, nel frangente in pista con la ritrovata Virginia.
Presenze illustri alla quinta corsa, miglio per soggetti di 4 anni e oltre, con il vincitore del GP Giovanardi 2015, Unno del Duomo, alla ricomparsa dopo due mesi di sosta ed un lungo inseguimento alla miglior forma, supportato dal suo nuovo partner, l’entusiasta Giuseppe Prestipino, ed a testarne il nuovo corso Really Dl, Red Alter e Peppe Della Corte, mentre in chiusura, ancora grande affollamento e numero ideale per il ritorno alla vittoria da parte di Tema del Nord, sorella del plurivincitore classico Ghiaccio, sulla quale sale Marco Stefani per nulla preoccupato della presenza a destra di O’Asterix Adri e Ramona Caf.
Da segnalare sia la nuova iniziativa "SPORT LUNCH" -promozione dell'Ippodromo insieme al Ristorante HippoGrifus, che a soli € 20 a persona offre ingresso, pranzo col grande calcio in diretta sul televisore al proprio tavolo e hostess a disposizione-  che l'evento che si svolge nel week-end nel parco dell'ippodromo, "Road Show-run card"  SPORT per tutta la famiglia, ATTIVITà PER BAMBINI, ATLETICA, BENESSERE, GARE, GIOCHI, DEGUSTAZIONI ED INTRATTENIMENTO. Un Villaggio dedicato alla cultura del benessere, promosso dalla FIDAL Federazione Italiana di Atletica Leggera e dalla FIDA Federazione Dettaglianti dell'Alimentazione di Confcommercio, patrocinato dal Comune di Bologna e dal Quartiere Navile. Merenda e gadget per i bambini.  Spettacolo " Cuore di Vento" dedicato a Fausto Coppi, domenica 8 ottobre alle ore 18, a concludere la manifestazione.  Ad ingresso libero e gratuito

Per il Pranzo, il Ristorante HippoGrifus proporrà un menù che esalta le eccellenze del territorio, con piatti e vini doc.   Sarà servito un antipasto, un primo ( tipico della tradizione ) un calice di vino e ½  l di minerale
> Torna Indietro